Superbike: Marco Melandri “Non so come andrà ad Aragon”

Superbike: Marco Melandri “Non so come andrà ad Aragon”

Il pilota italiano è comunque pronto a dare il massimo

Commenta per primo!

Il terzo posto in classifica piloti con un incredibile gap dal leader Carlos Checa di 95 punti, non è certo la situazione ideale e sperata per Marco Melandri al termine del round di casa di Misano. Il pilota ufficiale Yamaha, nonostante il gradino più basso del podio rimediato in gara 1, non può dirsi soddisfatto dello scorso fine settimana, ed anche per questo motivo è chiamato a far bene ad Aragon, che ospita questo week-end il settimo round della stagione 2011.

Il ravennate, assieme al compagno di squadra Eugene Laverty, ha disputato una sessione di test nello scorso mese di maggio proprio in quei di Alcaniz, in condizioni non certamente ideali: le basse temperature non gli hanno garantito un feedback paragonabile a quello che avrà nel round ufficiale, e le tracce di gomma lasciate sull’asfalto da una gara di auto corsa la settimana precedente ai test ha creato una inusuale condizione di extra-grip, decisamente anomala rispetto alla norma.

“Mi piace molto la pista.” ammette Marco Melandri. “E’ molto scorrevole e bella da guidare. Sono contento di aver avuto la possibilità di compierci dei test nello scorso mese, anche se le condizioni non erano le migliori.

Il tracciato era più freddo rispetto al solito, vista la stagione, e c’era tanta gomma lasciata sulla pista, che non l’ha resa veloce come dovrebbe essere e quindi non so cosa aspettarmi ora. Ho corso ad Aragon lo scorso anno in MotoGP ma la configurazione utilizzata era leggermente differente. Dopo le difficoltà avute a Misano non so come andrà. Io darò il massimo e spero di essere nelle condizioni di poter tirare fuori il mio massimo potenziale.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy