Superbike Magny Cours Warm Up: Guintoli sotto la pioggia

Superbike Magny Cours Warm Up: Guintoli sotto la pioggia

Diverse cadute e scivolate su pista bagnata

Commenta per primo!

Rispettando in pieno le previsioni meteo, i protagonisti del Mondiale Superbike hanno incontrato la pioggia e pista bagnata nei conclusivi 15 minuti di Warm Up pre-gara al Circuit de Nevers Magny-Cours. In condizioni di scarsa aderenza dopo una nottata di pioggia battente, proprio allo scadere l’idolo di casa Sylvain Guintoli ha staccato in 1’59″828 il miglior riferimento cronometrico, primo ed unico ad infrangere il muro dei 2 minuti lasciando a 251 millesimi Leon Haslam, secondo e, a tratti, persino in cima al monitor dei tempi. La giornata a Magny-Cours inizia bene per il team Pata Honda che colloca anche Jonathan Rea a vertici, quarto seppur preceduto da Marco Melandri, ma davanti nell’ordine a Davide Giugliano (scatterà dalla prima fila nelle due gare) e Loris Baz.

Ha preferito non correr rischi inutili per Tom Sykes ritrovatosi 9° in graduatoria a oltre 3″ dalla vetta tra Chaz Davies (8°) e Sylvain Barrier, decimo da capoclassifica della ‘EVO’ con la S1000RR di BMW Motorrad Italia, una categoria che non ha visto in azione David Salom tuttora in forse per le due gare complice la ‘ricaduta’ dal precedente infortunio al polso destro.

Prevedibilmente nei 15 minuti di Warm Up non sono mancate cadute e/o scivolate: subito al primo giro lanciato Geoff May è finito a terra, presto emulato in ordine cronologico da Alessandro Andreozzi (demolita la sua Kawasaki Pedercini alla ‘Grande Curbe’), Alex Lowes (all’uscita della ‘Nurburgring’), Gabor Rizmayer (al curvone ‘Estoril’) ed infine Toni Elias alla solita esse ‘Nurburgring’. Alle 10:30 e 13:10 il via delle due gare.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Circuit de Nevers Magny-Cours, Classifica Warm Up

01- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 1’59.828
02- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.251
03- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.260
04- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.514
05- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.863
06- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.243
07- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.966
08- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 3.019
09- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.464
10- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 3.685 (EVO)
11- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 4.163 (EVO)
12- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 4.412 (EVO)
13- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 4.522
14- Xavi Forés – 3C Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 4.737
15- Lorenzo Lanzi – 3C Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 5.746
16- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 5.868
17- Bryan Staring – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 6.522 (EVO)
18- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 7.742 (EVO)
19- Max Neukirchner – 3C Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 8.262
20- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 8.935 (EVO)
21- Fabien Foret – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 12.811 (EVO)
22- Nicolas Salchaud – Dream Team Company – MV Agusta F4 RR – + 13.219
23- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 13.582 (EVO)
24- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 14.594
25- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 35.925

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy