Superbike Magny Cours Gara 2: Haga domina e vince

Superbike Magny Cours Gara 2: Haga domina e vince

Il giapponese ha ora 10 punti in più di Ben Spies

Commenta per primo!

Niente di meglio per il team Ducati Xerox dopo il risultato mancato in gara 1: in questa seconda manche della classe Superbike il pilota di punta del team di Borgo Panigale, il giapponese Noriyuki Haga vince una gara maiuscola e piazza un macigno importante sul titolo mondiale, sfruttando anche il passo falso del diretto rivale per il titolo Ben Spies, quarto al traguardo e molto in difficoltà in questa seconda manche.

La gara ha avuto il suo momento più intenso alla partenza, quando il solito Max Biaggi è stato in grado di staccare prima di tutti e c’è stato il primo e, sfortunatamente per lo spettacolo, unico incontro ravvicinato tra Spies ed Haga per la seconda posizione. Con il passare dei giri si sono delineate quelle che poi sono risultate le posizioni definitive alla bandiera a scacchi, con Haga in grado di mantenere la testa della corsa nonostante gli attacchi di Jonathan Rea prima, e Biaggi poi. Questi ultimi due sono anche stati protagonisti lungo l’arco dei 23 giri di gara di diversi scambi di posizioni, con il pilota romano di casa Aprilia che nel finale è riuscito a consolidare la seconda piazza.

Ben Spies invece non ha potuto fare altro che guardare il terzetto di fronte a lui allontanarsi e sperare in una giornata di grazia degli inseguitori del suo diretto rivale per il titolo, ma così non è andata. Nel finale di gara ha dovuto addirittura guardarsi dall’arrivo dalle retrovie del britannico Leon Haslam con la Honda del team Stiggy, autore di un quinto piazzamento davvero lodevole, visti anche i recenti problemi di natura economica del team. Dopo una performance maiuscola in gara 1, Haga è quindi riuscito a far sua la seconda manche dimostrandosi uno dei migliori interpreti di sempre del tracciato francese. Ora il giapponese di casa Ducati Xerox detiene un vantaggio di 10 punti, con un solo round ancora da disputare e 50 lunghezze da assegnare.

A Ben Spies non resta altro che concentrarsi sull’unica opzione disponibile, ovvero quella di vincere entrambe le gare di Portimao: impresa difficile, visto il Noriyuki Haga di questo finale di stagione. Tornando alla classifica finale di questa gara 2, Yukio Kagayama ottiene un buon sesto posto in sella alla sua GSX-R 1000 K9 Alstare, vincendo un duello molto acceso con il pilota Ducati Sterilgarda Shane Byrne e il compagno di squadra Karl Muggeridge. Troppo poco per poter sperare di proseguire l’avventura con il team di Francis Batta, così che il giapponese sembra pronto ad un ritorno epocale in BSB.

Delusione per il tredicesimo posto finale di Michel Fabrizio, incappato in una domenica sfortunata e in una scivolata al quinto giro, che contrasta con l’ancora convincente prestazione del nostro Matteo Baiocco in sella alla Ducati Guandalini. Ritiri per Leon Camier, che conclude mestamente la prima domenica nel team Aprilia World Superbike, e per un anonimo Jakub Smrz con l’altra 1198 RS preparata da Guandalini Racing. Ennesima caduta per Tom Sykes, sempre più in difficoltà nella sua oramai quasi conclusa stagione da rookie in sella alla Yamaha ufficiale.

HANNspree Superbike World Championship 2009
Magny Cours, Classifica Gara 2

01- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 F09 – 23 giri
02- Max Biaggi – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.480
03- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 6.024
04- Ben Spies – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 18.135
05- Leon Haslam – Stiggy Racing Honda – Honda CBR 1000RR – + 21.236
06- Yukio Kagayama – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 K9 – + 23.647
07- Shane Byrne – Team Sterilgarda – Ducati 1198 RS – + 23.701
08- Karl Muggeridge – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 K9 – + 24.838
09- Carlos Checa – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 31.455
10- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 32.507
11- Fonsi Nieto – DFX Corse – Ducati 1198 RS – + 37.594
12- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 44.727
13- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 F09 – + 49.782
14- Matteo Baiocco – Guandalini Racing – Ducati 1198 RS -+ 50.345
15- Broc Parkes – Kawasaki World Superbike Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 56.209
16- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 58.796
17- David Checa – Yamaha France GMT94 Ipone – Yamaha YZF R1 – + 1’00.391
18- Roland Resch – TKR Suzuki Switzerland – Suzuki GSX-R 1000 K9 – + 1’20.777
19- Sheridan Morais – Kawasaki World Superbike Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 1’24.318

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy