Superbike Losail Prove 1: Jonathan Rea primo leader

Superbike Losail Prove 1: Jonathan Rea primo leader

Guintoli è quarto, Sykes chiude nono le prime prove

Commenta per primo!

Sotto le luci dei riflettori del Losail International Circuit, con l’inaugurale sessione di prove libere è iniziato ufficialmente l’atto conclusivo del Mondiale Superbike 2014. Nei primi 45 minuti di attività Jonathan Rea, alla sua ultima presenza da alfiere Pata Honda, in 1’59″644 ha staccato il miglior riferimento cronometrico comprensibilmente distante dal record di 1’57″280 di Ben Spies del 2009 (1’59″041 il primato sul giro in gara ‘diurna’) tenendo testa per 187/1000 alla prima Kawasaki ufficiale condotta da Loris Baz (futuro alfiere Forward Racing in MotoGP), 3/10 ad Alex Lowes (riconfermato in Crescent Suzuki) con i duellanti al titolo costretti per il momento ad inseguire.

Secondo nella generale con 12 punti dalla vetta, Sylvain Guintoli, uno tra i pochi ad aver già corso sotto le luci dei riflettori a Losail (stagione 2008 in MotoGP), ha staccato il quarto crono distanziando il capoclassifica Tom Sykes, nono accusando un gap di 1″1 dalla vetta. Tra i pretendenti alla corona di Campione del Mondo oltre a Eugene Laverty (5° con la seconda Crescent Suzuki) e Toni Elias (7°) si evidenzia Marco Melandri, sesto assoluto con la Aprilia RSV4 Factory #33 e, sulla carta, potenziale ‘arbitro’ della sfida mondiale.

Se le Ducati 1199 Panigale R ‘Full Superbike’ ufficiali di Davide Giugliano e Chaz Davies chiudono rispettivamente con l’undicesimo e dodicesimo crono, davanti a loro in qualità di leader della classe ‘EVO’ con l’ottavo tempo assoluto si mette in mostra Niccolò Canepa (Ducati Althea) distanziando il rientrante capoclassifica di categoria David Salom (Kawasaki KRT), il quale potrà accontentarsi di due piazzamenti per laurearsi Campione del Mondo ‘EVO’. Alle 20:00 locali (le 18:00 italiane) la seconda sessione di prove libere.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Losail International Circuit, Classifica Prove Libere 1

01- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – 1’59.644
02- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.187
03- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.330
04- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.454
05- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.575
06- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.634
07- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 0.837
08- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.129 (EVO)
09- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.152
10- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.397
11- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.442
12- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.845
13- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.880 (EVO)
14- Alex Cudlin – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.902 (EVO)
15- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 2.276 (EVO)
16- Bryan Staring – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.450 (EVO)
17- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.488 (EVO)
18- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 3.289
19- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.838 (EVO)
20- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 4.411
21- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 4.755
22- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 5.625
23- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 6.629 (EVO)
24- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000R – + 6.645 (EVO)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy