Superbike: Leon Camier si prepara per Donington Park

Superbike: Leon Camier si prepara per Donington Park

Guarito dopo la febbre ghiandolare rimediata in Australia

A Phillip Island Leon Camier ha corso non al meglio della condizione fisica. Quasi un eufemismo: con la febbre ghiandolare da 39° e sintomi di mononucleosi salire in sella alla propria Aprilia RSV4 Factory non dev’esser stato proprio il massimo. Il giovane pilota inglese ha fatto il possibile cogliendo anche un’insperata sesta posizione in Gara 2, punto di partenza per questa sua seconda stagione in Aprilia Alitalia.

Per Donington Park, prossimo evento in calendario, “Shafter” conta di presentarsi al meglio come ha avuto modo di confermare in un’intervista esclusiva a WorldSBK.com, sito ufficiale del Mondiale Superbike.

Mi sento meglio, ma ho passato dei brutti momenti. Una volta terminato il weekend, ho iniziato a sentirmi meglio ed ho fatto alcuni esami del sangue non appena tornato in Europa, che hanno rilevato alcuni parametri fuori posto.

Mi è stato detto di rilassarmi e riposarmi il più possibile, al fine di recuperare velocemente. La febbre se n’era andata, ma gli effetti e l’infezione erano ancora lì. L’unica cosa da fare è quella di riposarsi e di non sforzarsi troppo, altrimenti si rischia l’affaticamento e tanti altri problemi“.

L’ex campione britannico Superbike, Supersport e 125 ha confermato che al 100 % correrà a Donington Park, tracciato dove esordì nel mondiale come wild card nella stagione 2009 cogliendo nelle due gare un 13° ed un 6° posto con la Yamaha YZF R1 del GSE Racing.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy