Superbike Laguna Seca Prove 2: Davies al comando

Superbike Laguna Seca Prove 2: Davies al comando

Dualismo tra Ducati e Kawasaki nelle prime posizioni

Commenta per primo!

Seconda sessione di prove libere del Mondiale Superbike al Mazda Raceway Laguna Seca con la riproposizione di un avvincente confronto al vertice sui saliscendi dell’impianto di Monterey. Archiviati i verdetti offerti nella mattinata nel corso della FP1, nei secondi 45 minuti di attività è stato Chaz Davies in 1’23″633 a collocarsi in cima al monitor dei tempi riuscendo a spuntarla, esattamente a 4 minuti dal termine, nel confronto diretto con Tom Sykes, a lungo in testa con un best lap personale in 1’23″789. Entrambi dai trascorsi convincenti su questo tracciato, due tra gli attesi protagonisti del fine settimana hanno trovato il modo di garantirsi le prime due posizioni in graduatoria a scapito di Davide Giugliano, terzo a 0″225, inusitatamente rientrato ai box proprio nell’ultimo giro d’orologio della FP2.

Per Davies, due podi a Laguna Seca (nella Daytona SportBike 2009 2° con una Aprilia RSV 1000R, 3° in Gara 2 nel WSBK 2013 con BMW), un gran bel giro con la Ducati Panigale R ufficialmente schierata dall’Aruba.it Racing Ducati Superbike Team, sufficiente per precedere di 156 millesimi l’iridato 2013, il teammate Giugliano ed il capoclassifica di campionato Jonathan Rea, quarto a 0″388 con un problematico terzo settore da sistemare in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R #65. Alla doppia-coppia sull’asse Ducati-Kawasaki di testa, in quinta posizione si conferma ad altissimi livelli Niccolò Canepa, tradizionalmente velocissimo a Laguna Seca (anche in MotoGP: gran gara nel 2009 con Ducati Pramac), competitivo con la Panigale R dell’Althea Racing tanto da precedere le due Aprilia RSV4 RF affidate a Leon Haslam (prossimo alla 200esima presenza in Superbike) e Jordi Torres, da “Rookie” a Laguna Seca già in settima posizione.

Nella top-10 utile per determinare i piloti ammessi direttamente alla decisiva Superpole-2 c’è spazio anche per le Crescent Suzuki di un ritrovato Randy De Puniet (8°) e Alex Lowes (9°, settimana prossima con Yoshimura impegnato alla 8 ore di Suzuka) più Sylvain Guintoli, 10° con soli 78 millesimi di margine rispetto a David Salom, su Kawasaki Pedercini provvisoriamente undicesimo nella “combinata”. Figura dodicesimo dopo una gran FP1 conclusasi anzitempo per un problema tecnico invece Ayrton Badovini, meglio rispetto a Leon Camier (proprio a Laguna Seca esordì ai comandi della MV Agusta lo scorso anno), Michael van der Mark (problemi di natura elettronica nella mattinata) e Matteo Baiocco (15° al debutto su questo tracciato) mentre Gianluca Vizziello è ventesimo.

eni FIM Superbike World Championship 2015
GEICO US Round
Mazda Raceway Laguna Seca, Classifica Prove Libere 2

01- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – 1’23.633
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.156
03- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.115
04- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.388
05- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 0.510
06- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.607
07- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.751
08- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.965
09- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.995
10- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.109
11- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.187
12- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.191
13- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 RR – + 1.863
14- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 2.003
15- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 2.177
16- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 2.760
17- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 3.246
18- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.484
19- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 3.946
20- Gianluca Vizziello – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R – + 4.531
21- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.899

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy