Superbike: Jonathan Rea “Amo correre in Italia”

Superbike: Jonathan Rea “Amo correre in Italia”

Nonostante la sfortunata parentesi della scorsa stagione

Commenta per primo!

Il pilota di punta del team Castrol Honda, il nord-irlandese Jonathan Rea, si appresta ad intraprendere il quarto round della stagione, che si disputerà a Monza questo week-end, con il morale alto dopo l’ottima affermazione di Assen, che lo ha visto vincitore in gara 1 e sul gradino più basso del podio nella seconda manche. Il centauro di Ballymena, nonostante il doppio zero rimediato lo scorso anno sulla pista brianzola (spettacolare caduta in gara 1, contatto con Xaus nella seguente), é conscio di avere un pacchetto in grado di dargli la possibilità di lottare per le posizioni di vertice, visti gli ottimi riferimenti in prova ed in Superpole nell’evento 2010.

“Non vedo l’ora di tornare a Monza” ammette Jonathan Rea. “Amo correre in Italia, il pubblico è davvero entusiasma e il cibo è davvero buono! L’anno scorso non è andata molto bene, visto il DNF nella prima manche che si è trasformato in un fenomeno mediatico su Youtube! Gara due è  terminata invece di iniziare, ma i punti positivi non mancano.

Siamo rimasti nella top 3 in tutte i turni, rimediando la prima fila in Superpole, quindi il pacchetto a disposizione è ottimo sotto tutti gli aspetti. La moto non è la più veloce, ma ha funzionato bene generando un ottimo slancio sul rettilineo, che è sempre importante a Monza. Abbiamo dato una piccola svolta ad Assen due settimane fa, e abbiamo intenzione di continuare a salire sul podio.”

Servizio Fotografico Diego De Col

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy