Superbike: inizia il conto alla rovescia per Misano Adriatico

Superbike: inizia il conto alla rovescia per Misano Adriatico

Dieci giorni al semaforo verde per le prime prove

Commenta per primo!

Manca ormai poco più di una settimana al secondo appuntamento in terra italiana con il mondiale Superbike: dal 18 al 21 giugno, infatti, il circus delle derivate di serie sbarcherà al Misano World Circuit per l’ottavo round stagionale. La situazione del campionato dopo la prova oltreoceano sul tracciato del Miller Motorsports Park vede Noriyuki Haga su Ducati leader della classifica con 265 punti davanti a Ben Spies (Yamaha) che sulla pista di casa, complice una straordinaria doppietta e una non proprio perfetta forma fisica del giapponese, è riuscito a ridurre il suo distacco dalla vetta a soli 53 punti. Terzo a 11 lunghezze dall’americano troviamo il secondo pilota del team Xerox Ducati, Michel Fabrizio che in forza dei suoi sei podi consecutivi, vuole tornare a vincere davanti al pubblico di casa. Seguono Jonathan Rea e Max Biaggi entrambi protagonisti sia in Sud Africa che in USA della lotta per il terzo gradino del podio. Intervistato da WorldSBK.com, il romano dell’Aprilia ha dichiarato di puntare a portare a casa un buon risultato a Misano ma senza sbilanciarsi troppo, cosciente che la propria RSV4 non sia ancora al 100% della competitività: “Oggi siamo competitivi ma per lottare per la vittoria c’è ancora un po’ di lavoro da fare“. Storicamente favorita sul circuito del Santamonica, la Ducati con Haga e Fabrizio cercherà di aumentare il vantaggio su Spies che si troverà alle prese con l’ennesimo tracciato sconosciuto nonostante abbia già dimostrato un ottimo spirito di adattamento alle novità. Possibili protagonisti anche i piloti del team Honda Ten Kate, Rea, Checa e Kiyonari, che sembrano finalmente aver trovato il bandolo della matassa riuscendo ad alternarsi sui gradini del podio durante le ultime tre prove. Da tenere d’occhio anche il ceco Jakub Smrz che sulla Ducati 1198 del team Guandalini è sempre molto veloce: dopo le sfortunate gare di Monza e Kyalami, a Salt Lake City è tornato a lottare nel gruppo degli inseguitori, pronto a replicare il podio di gara 2 ad Assen. La partenza del 2008 Purtroppo non sarà tra i protagonisti in pista il vincitore della prima manche della passata edizione del Gran Premio di San Marino, Max Neukirchner, ancora convalescente dall’operazione per ridurre le fratture a gamba e piede destri riportate nell’incidente alla prima curva di gara 1 a Monza. Il suo ritorno in sella è previsto per il round di Brno a fine luglio e fino ad allora sarà sostituito al Team Suzuki Alstare dallo spagnolo Fonsi Nieto. Max ha però annunciato che presenzierà lo stesso a Misano per i suoi fan italiani, in veste di spettatore e di supporter per il team. Atteso è il rientro di John Hopkins al Team Stiggy Racing, fuori da quattro gare per una frattura all’anca conseguente a una caduta durante il primo turno di prove libere sul tracciato olandese di Assen. Non rientrerà invece Makoto Tamada che sarà sostituito sia in questa che nella successiva tappa a Donington Park da Jamie Hacking, confermato al team Kawasaki dopo la buona prestazione ottenuta sul tracciato di Miller. Le Ninja ZX-10R in pista torneranno ad essere cinque con il ritorno del team PSG-1 Corse con Matteo Baiocco costretto a saltare le prove di Kyalami e Salt Lake City per difficoltà economiche, così come il team Squadra Corse Italia che mette a disposizione dell’altro italiano, Vittorio Iannuzzo, una Honda CBR 1000RR. Gara di casa, infine, per Lorenzo Lanzi tornato alle competizioni in forza al team DFX Corse come sostituto dello sfortunato Regis Laconi. Il weekend statunitense è stato difficile ma allo stesso tempo positivo per il pilota di Cesena che non saliva in moto dalla prova di Magny Cours della passata stagione. “La moto mi piace e ci sono degli ampi margini per migliorare, una bella tranquillità che mi permette di guardare al futuro con fiducia“. Pronti al via Per i tanti appassionati che affolleranno i prati e le tribune del Misano World Circuit, il programma del weekend del round sammarinese del Mondiale Superbike è ricco di eventi e iniziative che hanno l’obiettivo di mettere in contatto i campioni delle derivate di serie con il pubblico. Si comincia giovedì 18 giugno con la conferenza stampa di presentazione della gara con alcuni dei protagonisti del mondiale Superbike che si terrà in mattinata nel centro storico della Repubblica di San Marino, seguita dall’inaugurazione della mostra “Superbike Expo” che avrà come testimonial la cantante/attrice Lola Ponce. Nel pomeriggio dopo il tradizionale appuntamento col Paddock Show che dà la possibilità di accedere gratuitamente al circuito per poter incontrare i piloti, scattare foto e dare la caccia agli autografi, l’appuntamento si sposterà sulla spiaggia. Al Bagno Romina (n.8 e 9 di Misano Adriatico), di proprietà dell’ex pilota nonché attuale direttore sportivo del team Guandalini Frankie Chili, è in programma un torneo di beach tennis a otto squadre con la partecipazione di professionisti di questo sport tra i quali Paolo Tazzari, Luca Meliconi e Stefano Speranzini. Le altre squadre saranno composte da giornalisti, dall’organizzazione Infront Motor Sport e dai piloti. Hanno già confermato la loro presenza Michel Fabrizio, Ruben Xaus, Karl Muggeridge, Ben Spies, Tom Sykes, Carlos Checa, Jonathan Rea, Jakub Smrz, Leon Haslam e Cal Crutchlow. A seguire una altrettanto spettacolare gara di canoa in mare prima di un happy hour tutti insieme sulla spiaggia per una festa da non perdere. Da venerdì 19 giugno invece tutti in pista secondo il tradizionale programma sportivo: prove libere il venerdì, qualifiche e Superpole il sabato e gare la domenica il tutto sotto il sole cocente della Riviera Romagnola. Tutti verso il podio Appuntamento dunque per il weekend dal 18 al 21 giugno al Misano World Circuit: giovedì ingresso gratuito; venerdì € 30,00 (ridotto FMI € 27,00); sabato prato € 43,00 (ridotto FMI € 39,00), tribune + prato € 55,00 (ridotto FMI € 20,00), paddock + prato € 65,00 (ridotto FMI € 58,00), differenza per paddock € 22,00, differenza per tribune € 12,00; domenica prato € 55,00 (ridotto FMI € 50,00), tribune + prato € 80,00 (ridotto FMI € 72,00), paddock + prato € 100,00 (ridotto FMI € 90,00), differenza per paddock € 45,00, differenza per tribune € 25,00; abbonamento sabato + domenica prato € 70,00 (ridotto FIM € 63,00). Silvia Lavezzo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy