Superbike Imola Prove 2: attività in pista cancellate

Superbike Imola Prove 2: attività in pista cancellate

Problemi all’interno del tracciato, stop alle prove

Commenta per primo!

Un pomeriggio “tormentato” all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. In pieno svolgimento della seconda sessione di prove libere del Mondiale Superbike due bandiere rosse causate per un principio d’incendio alla Variante del Tamburello e problemi di “drenaggio” della pista (rottura di una “grata” di scolo dell’acqua) hanno comportato alle 17:22 in punto la cancellazione del restante programma di attività per l’odierna giornata al Santerno. Stop anticipato, giusto a 12’40” all’esposizione della bandiera a scacchi, della seconda sessione di prove libere della Superbike con cancellate di conseguenza le FP2 dell’Europeo Superstock 600.

Non propriamente un inizio “esaltante” di weekend ad Imola, uno stop “forzato” che ha così proiettato in cima al monitor dei tempi Jonathan Rea, poco prima della seconda bandiera rossa nel corso delle FP2 autore del miglior riferimento cronometrico in 1’48″147 in sella alla Honda CBR 1000RR Fireblade SP iscritta dal Pata Honda World Superbike Team, soltanto 4/100 meglio rispetto al Campione del Mondo in carica e capoclassifica di campionato Tom Sykes, a poco più di 1/10 nell’ordine Marco Melandri, Sylvain Guintoli e Davide Giugliano, quest’ultimo il più veloce nelle prove libere della mattinata.

Tra i 10 piloti attualmente ammessi di diritto alla “Superpole 2” figurano dalla sesta posizione in giù Chaz Davies, Leon Haslam, Eugene Laverty (fermato nella mattinata da problemi tecnici alla propria Suzuki GSX-R 1000) più Loris Baz e Leon Camier, leader di classe “EVO” con la BMW S1000RR di BMW Motorrad Italia seguito dalle Ducati 1199 Panigale R di Ivan Goi (12° assoluto da wild card con il Barni Racing Team) e Niccolò Canepa (Althea Racing, 13°).

Previa risoluzione dei problemi in pista, domattina alle 9.45 la terza sessione di prove libere, l’ultima “cronometrata” per eleggere i 10 piloti ammessi direttamente alla “SP2” e gli altri 10 (classificati dall’11° alla 20° posizione) per la “SP1”.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Classifica Prove Libere 2

01- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – 1’48.147
02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.040
03- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.114
04- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.176
05- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.427
06- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.445
07- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.852
08- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.112
09- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.453
10- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.463 (EVO)
11- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.563
12- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.773 (EVO)
13- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 1.868 (EVO)
14- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.064 (EVO)
15- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.081 (EVO)
16- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 2.462 (EVO)
17- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 2.552
18- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 2.779 (EVO)
19- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 2.887
20- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.397 (EVO)
21- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.425 (EVO)
22- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.560 (EVO)
23- Michel Fabrizio – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.895 (EVO)
24- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 3.923 (EVO)
25- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.298
26- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 6.522
27- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 6.955 (EVO)
28- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 8.078

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy