Superbike Imola Prove 1: Giugliano leader con la Ducati

Superbike Imola Prove 1: Giugliano leader con la Ducati

Rea, Guintoli, Davies e Melandri nella top 5

Commenta per primo!

Agli archivi il “tormentato” weekend vissuto al TT Circuit Van Drenthe di Assen, i protagonisti del Mondiale Superbike sono tornati in azione all’Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola per un’inaugurale sessione di prove libere che ha prodotto una classifica interessante per il prosieguo di questo quarto appuntamento stagionale. Proprio allo scadere Davide Giugliano, in sella alla Ducati 1199 Panigale R ufficialmente schierata dal Ducati Superbike Team, in 1’48″329 ha spiccato il miglior riferimento cronometrico togliendo questa soddisfazione a Sylvain Guintoli, terzo a 310/1000 e a sua volta preceduto nei minuti finali da un altro pilota tradizionalmente velocissimo al Santerno come Jonathan Rea, secondo con la Honda Fireblade SP Ten Kate condotta alla vittoria in Gara 2 ad Assen.

Tre grandi protagonisti subito nelle posizioni che contano della classifica, altrettanti “a ruota” con tutto il potenziale per ridurre il gap nel pomeriggio: questo il caso di Chaz Davies, quarto con la seconda Ducati ufficiale seguito nell’ordine da Marco Melandri (5° a 0″568 dalla vetta) ed il Campione del Mondo in carica, capoclassifica di campionato e dominatore ad Imola lo scorso anno Tom Sykes, sesto con già 7/10 da recuperare. Aspettando la seconda sessione di prove in programma a partire dalle 15:30, nella top-10 (utile per accedere direttamente alla “SP2”) non mancano Leon Haslam (7°), Loris Baz (8°) più Alex Lowes (10° e grande protagonista ad Assen) più David Salom, nono assoluto e leader della classe ‘EVO’ su Kawasaki Ninja ZX-10R del Provec Racing, ma soltanto con una manciata di decimi di vantaggio rispetto ai suoi più diretti inseguitori.

Di poco fuori dalla top-10, preceduto da Toni Elias, figura in 12° posizione il capoclassifica del CIV Superbike Ivan Goi, wild card con la Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team a precedere Leon Camier (alla terza presenza di fila con BMW Motorrad Italia) e Niccolò Canepa, 14° con Ducati Althea e “braccato” dal sempre positivo Ayrton Badovini con la Bimota BB3 del Team Alstare più Michel Fabrizio, 16° su Grillini Kawasaki. Nei 20 oltre ad Eugene Laverty (a lungo ai box, soltanto 10 i giri completati) c’è spazio anche per la prima Kawasaki Pedercini di Luca Scassa (18°) e la MV Agusta di Claudio Corti (20°), non per Alessandro Andreozzi (23°) e le EBR 1190RX costrette ad inseguire con Geoff May e Aaron Yates davanti soltanto a Peter Sebestyen.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Classifica Prove Libere 1

01- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – 1’48.329
02- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.251
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.310
04- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.310
05- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 0.568
06- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.760
07- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 0.866
08- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.556
09- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.774 (EVO)
10- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 2.038
11- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 2.041
12- Ivan Goi – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 2.078 (EVO)
13- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 2.128 (EVO)
14- Niccolò Canepa – Althea Racing – Ducati 1199 Panigale R – + 2.742 (EVO)
15- Ayrton Badovini – Team Alstare – Bimota BB3 – + 2.923 (EVO)
16- Michel Fabrizio – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.028 (EVO)
17- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 3.212 (EVO)
18- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 3.212
19- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 3.252 (EVO)
20- Claudio Corti – MV Agusta Reparto Corse Yakhnich Motorsport – MV Agusta F4 RR – + 3.315
21- Sheridan Morais – IRON BRAIN Grillini Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.391 (EVO)
22- Christian Iddon – Team Alstare – Bimota BB3 – + 4.030 (EVO)
23- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.408 (EVO)
24- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.672 (EVO)
25- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 4.768
26- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 6.959
27- Aaron Yates – Team Hero EBR – EBR 1190RX – + 8.010
28- Peter Sebestyen – BMW Team Toth – BMW S1000RR – + 8.459 (EVO)

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy