Superbike Imola Gara 2: Fabrizio vince, Haga torna leader

Superbike Imola Gara 2: Fabrizio vince, Haga torna leader

Strepitoso Simoncelli sul podio, quarto Max Biaggi

Commenta per primo!

Michel Fabrizio completa un weekend fantastico a bordo della sua 1198 F09 ottenendo la vittoria in gara 2, senza fare sconti al compagno di squadra nel team Ducati Xerox Noriyuki Haga, il quale si riappropria della vetta della classifica piloti, con 3 punti di vantaggio sull’amico rivale Ben Spies. Era da gara 1 a Monza che Fabrizio non saliva sul gradino più alto del podio, allora grazie anche a un problema tecnico avuto da Spies all’ultima curva, avendo quest’ultimo finito in anticipo il carburante sulla sua YZF-R1. Sulle curve del tracciato del Santerno di Imola, la vittoria è completamente frutto del suo talento, a coronamento di una stagione ad altissimo livello.

Da metà gara in avanti, la lotta per il successo di gara è diventata una questione a 2 tra i piloti del team ufficiale di Borgo Panigale, con il calo di prestazioni di un Max Biaggi molto competitivo nei primi giri. Il pilota romano di casa Aprilia ha avuto il suo bel da fare nella lotta contro un Marco Simoncelli capace di inanellare una sequela di giri veloci che lo hanno portato ad avvicinare pericolosamente il compagno di squadra.

In questa ennesima battaglia di squadra si era inserito anche un Ben Spies sempre in difficoltà con la sua Yamaha ufficiale, il quale dopo un inizio non certo brillante era riuscito a trovare un ritmo gara di alto livello, riavvicinando il duo della casa di Noale dopo aver sorpassato uno Shane Byrne in crisi di gomme sulla 1198 RS Sterilgarda.

Nel finale della tredicesima tornata avviene il caso che ha deciso il cambio di leadership nel mondiale: il terzetto capitanato da Max Biaggi, in lotta per la terza posizione, entra nella variante finale, con il pilota romano che sbaglia l’entrata nella chicane. Simoncelli riesce a sopravanzarlo, un incolpevole Spies si ritrova nella traiettoria di Biaggi che rientrava in pista dopo il taglio ed è costretto a compiere un’escursione sulla ghiaia, perdendo molto terreno e venendo poi superato anche da Shane Byrne.

Gli ultimi giri hanno visto così Michel Fabrizio allungare sul compagno Noriyuki Haga con autorità e strappare la vittoria, Marco Simoncelli tenere duro ed ottenere il terzo posto contro un Biaggi in rimonta e Ben Spies tagliare il traguardo in quinta posizione. Michel Fabrizio, grazie alla vittoria odierna, si ritrova a 61 lunghezze dal capo classifica Haga, ancora matematicamente in gioco sebbene il distacco sia difficilmente colmabile.

Sesto è Jonathan Rea con la Honda Ten Kate, autore di diverse uscite di pista che hanno compromesso una potenziale prestazione da podio, davanti a Shane Byrne. Chiudono la top 10 Leon Haslam con la Honda Stiggy, Jakub Smrz con la Ducati del team Guandalini e Carlos Checa con l’altra CBR 1000RR del team Ten Kate.

HANNspree Superbike World Championship 2009
Imola, Classifica Gara 2

01- Michel Fabrizio – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 F09 – 21 giri
02- Noriyuki Haga – Ducati Xerox Team – Ducati 1198 F09 – + 3.592
03- Marco Simoncelli – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 6.510
04- Max Biaggi – Aprilia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 7.445
05- Ben Spies – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 14.678
06- Jonathan Rea – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 16.396
07- Shane Byrne – Team Sterilgarda – Ducati 1198 RS – + 17.110
08- Leon Haslam – Stiggy Racing Honda – Honda CBR 1000RR – + 22.502
09- Jakub Smrz – Guandalini Racing – Ducati 1198 RS – + 25.268
10- Carlos Checa – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 1000RR – + 30.203
11- Lorenzo Lanzi – DFX Corse – Ducati 1198 RS – + 32.589
12- Tom Sykes – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 36.243
13- Ruben Xaus – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 36.368
14- Karl Muggeridge – Suzuki Alstare BRUX – Suzuki GSX-R 1000 K9 – + 38.809
15- Broc Parkes – Kawasaki World Superbike Racing Team – Kawasaki ZX 10R – + 42.435
16- Matteo Baiocco – Guandalini Racing – Ducati 1198 RS – + 49.349
17- Ryuichi Kiyonari – Ten Kate Honda Racing – Honda CBR 1000RR – + 1’01.823
18- Luca Scassa – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 1’06.854

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy