Superbike Imola Gara 2: doppietta di Rea, nuovo leader

Superbike Imola Gara 2: doppietta di Rea, nuovo leader

Dominio assoluto, Davies nuovamente secondo

Commenta per primo!

Non ci sono state storie ad Imola nel quarto appuntamento del Mondiale Superbike 2014. Esaltando ed esaltandosi in sella alla Honda CBR 1000RR Fireblade SP, Jonathan Rea si è assicurato una sensazionale “doppietta” portando a tre il numero di affermazioni consecutive, quattordici in carriera nella serie iridata, viatico per ritrovarsi al comando della classifica di campionato. Imprendibile nelle due manche, il forte pilota nordirlandese ha distanziato i suoi più diretti inseguitori di oltre 4″ all’esposizione della bandiera a scacchi suggellando un weekend trionfale per tutto il Pata Honda World Superbike Team gestito da Ten Kate, ripensando anche al successo del nostro Lorenzo Zanetti in Supersport.

Grazie a questa terza vittoria di fila, sfruttando i problemi incontrati da Tom Sykes (finito giù dal podio, 5° e preceduto dal proprio compagno di squadra Loris), ora Jonathan Rea conduce la classifica con 4 punti di margine rispetto al Campione del Mondo in carica, 26 a scapito di Sylvain Guintoli, terzo sul traguardo perdendo il duello per il secondo gradino del podio a vantaggio di Chaz Davies, artefice di un sensazionale weekend a Imola regalando alla Ducati i migliori risultati di sempre del progetto 1199 Panigale.

Mai così in alto la 1199 nel Mondiale Superbike, sul traguardo anche in sesta piazza con Davide Giugliano seguito nell’ordine da Toni Elias, Leon Haslam e le Crescent Suzuki di Eugene Laverty (9°) e Alex Lowes, decimo dopo un’uscita di pista alla “Rivazza”. Weekend completamente da dimenticare invece per Marco Melandri, addirittura 11° in Gara 2 davanti soltanto ad Ayrton Badovini, 12° con la Bimota BB3 del Team Alstare e vincitore in volata della classe “EVO” a scapito di Leon Camier (13° dopo un “dritto” all’avvio con la S1000RR di BMW Motorrad Italia) sfruttando il ritiro per problema tecnico di Niccolò Canepa, ampiamente in testa con la Ducati 1199 Panigale R dell’Althea Racing. Non ha preso il via Ivan Goi, punti preziosi (2) per Luca Scassa con Alessandro Andreozzi classificato 17°, Claudio Corti costretto al ritiro insieme a Michel Fabrizio.

eni FIM Superbike World Championship 2014
Autodromo Internazionale ‘Enzo e Dino Ferrari’ di Imola, Classifica Gara 2

01- Jonathan Rea – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – 19 giri in 34’14.255
02- Chaz Davies – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 4.095
03- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 5.546
04- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 6.285
05- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 7.147
06- Davide Giugliano – Ducati Superbike Team – Ducati 1199 Panigale R – + 22.054
07- Toni Elias – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – + 25.811
08- Leon Haslam – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 26.127
09- Eugene Laverty – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 26.306
10- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 33.046
11- Marco Melandri – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 37.788
12- Ayrton Badovini – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 42.284 (EVO)
13- Leon Camier – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 42.415 (EVO)
14- Christian Iddon – Team Bimota Alstare – Bimota BB3 – + 51.220 (EVO)
15- David Salom – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 52.114 (EVO)
16- Luca Scassa – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 59.001 (EVO)
17- Fabien Foret – MAHI Racing Team India – Kawasaki ZX-10R – + 1’04.364 (EVO)
18- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1’18.512 (EVO)
19- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’34.487 (EVO)
20- Geoff May – Team Hero EBR – EBR 1190RX – a 1 giro
21- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR – a 1 giro

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy