Superbike: il ritorno di Fonsi Nieto con Alstare a Kyalami

Superbike: il ritorno di Fonsi Nieto con Alstare a Kyalami

Parla il pilota spagnolo dopo il round del Sud Africa

Commenta per primo!

La chiamata era arrivata subito, poco dopo la certezza da parte di Francis Batta del lunghissimo periodo di stop che avrebbe condizionato la stagione di Max Neukirchner. Dal canto suo Fonsi Nieto, impegnato nei test della Moto2 del team LaGlisse (anche se, al momento, non è ancora sceso in pista), non poteva dir di no, non come accaduto quest’inverno quando rifiutò (o chi per lui) una terza GSX-R 1000 K9 anche se non ufficiale. Nieto, sesto lo scorso anno, ha così ripreso confidenza con il mondo della Superbike direttamente nel weekend di Kyalami, senza conoscere la pista, nè tantomeno la moto, di nuova concezione rispetto alla K8 condotta lo scorso anno.

Sono stato felice di esser tornato e di correre a Kyalami, ma non dei risultati“, ha dichiarato Fonsi Nieto. “La squadra ha dato il massimo anche se io non sono mai stato realmente competitivo nell’arco del weekend. Per me era tutto nuovo, moto e circuito, e ho subito evidenziato alcuni problemi già riscontrati dalla squadra quest’anno: la K9 con queste gomme non si adatta bene, pertanto dobbiamo migliorare su questo campo“.

Fonsi Nieto ha poi parlato come da pilota Suzuki Alstare anche per il round di Miller, anche se l’accordo è soltanto “a parola”, e Batta sta cercando soluzioni alternative, vedi Mladin prima e Young poi, sebbene è probabile la riconferma del pilota spagnolo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy