Superbike: Hickman sostituto di Hopkins in Crescent Suzuki

Superbike: Hickman sostituto di Hopkins in Crescent Suzuki

Dal BSB sostituirà l’infortunato Hopkins a Donington Park

Commenta per primo!

Sorpresa in Crescent FIXI Suzuki. Per sostituire l’infortunato John Hopkins (frattura del piede destro ed uno strappo muscolare dei muscoli dell’anca sinistra), la formazione diretta da Jack Valentine ha deciso di ingaggiare per il fine settimana di Donington Park Peter Hickman, 25enne britannico, per anni tra i migliori piloti “privati” del British Superbike. Classe ’87 di Louth, “Hicky” lo scorso anno aveva concluso nella top-10 di campionato (9° con un podio all’attivo, 2° in Gara 2 a Thruxton) con una Honda CBR 1000RR del team Tyco Racing, guadagnandosi per questa stagione l’approdo con il team MSS Bathams (ex-Colchester) Kawasaki accanto ad un’icona del motociclismo d’Oltremanica come Michael Rutter. In difficoltà nei primi 3 round sin qui andati in archivio nella stagione 2012 (soltanto due piazzamenti in zona punti), Peter Hickman con Suzuki aveva preso parte lo scorso anno alla 8 ore di Doha, atto conclusivo del Mondiale Endurance, con l’italianissimo team No Limits ai comandi di una GSX-R 1000 della classe Superstock. Va detto che il team Crescent Suzuki, per quanto ci risulta, ha contattato in questi giorni altri piloti legati a doppio filo alla casa di Hamamatsu, su tutti Alastair Seeley, pilota TAS Suzuki nel BSB e già tester Crescent lo scorso mese di novembre a Portimao, impossibilitato a correre a Donington Park per non pregiudicare la personale partecipazione alla North West 200 in programma da martedì prossimo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy