Superbike: Hacking con Kawasaki anche a Misano e Donington

Superbike: Hacking con Kawasaki anche a Misano e Donington

Sostituirà nuovamente l’infortunato Makoto Tamada

La notizia di questi ultimi giorni ha trovato conferma. Jamie Hacking sostituirà nuovamente Makoto Tamada nella Superbike iridata nei prossimi due appuntamenti in calendario a Misano Adriatico e Donington Park, sempre con la Ninja ZX-10R ufficiale del Kawasaki World Superbike Racing Team, meglio conosciuto come Paul Bird Motorsport. Hacking, secondo in classifica nella Daytona SportBike sempre su Kawasaki (ma sulla ZX-6R), ha avuto il via libera dal team Monster Energy Attack per competere anche nel mondiale, dove cercherà di confermare quanto di buono mostrato a Miller dove, al di là dei contatti in gara con i compagni di marca Scassa e Parkes, ha ottenuto una splendida prestazione in Superpole con la seconda fila.

Nel comunicato Kawasaki Superbike spiega la scelta per consentire a Makoto Tamada di riprendersi pienamente in vista dei test di Imola e della gara di Brno, anche se in realtà la posizione del vincitore di due gare nella MotoGP è sempre più in dubbio, con possibile/probabile anche un suo ritorno in Giappone.

Tutto starà nelle decisioni di Kawasaki, che finanzia quasi completamente il Paul Bird Motorsport da questa stagione, e che ha “imposto” il proprio pilota. Al fianco di Jamie Hacking ci sarà ancora Broc Parkes, che finora non è riuscito a raccogliere quanto seminato con grandi performance, specie in prova.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy