Superbike: futuro ancora incerto per Max Neukirchner

Superbike: futuro ancora incerto per Max Neukirchner

Aspetta notizie dal team Ten Kate Honda per il 2011

di Redazione Corsedimoto

Doveva essere la stagione di rilancio dopo un 2009 da incubo condizionato da due infortuni. Max Neukirchner ha presto preso coscienza che anche quest’anno poteva regalare ben poche soddisfazioni: a parte l’exploit di Assen, il talentuoso pilota tedesco ha lottato nel senso letterale del termine con la sua Honda CBR 1000RR, una moto con cui non ha mai trovato il giusto feeling. Come confidato in un’intervista a Crash.net, il pilota di Stolberg spera di trovare presto buone notizie in merito al suo futuro (incerto) al team Ten Kate Honda.

“Non sono sicuro di poter restare”, spiega Neukirchner. “Ho un contratto di due anni (in realtà di una stagione con una di opzione a favore del team, ndr), ma dopo Imola la squadra può decidere se confermarmi o lasciarmi libero)“.

Parlando del difficile 2010, Max ha spiegato nel dettaglio il suo principale problema. “E’ sempre lo stesso: non riesco a far entrare bene la moto in curva. In staccata va bene, ma quando rilascio i freni perdo sempre la linea e pertanto non posso uscire bene dalle curve. Tutti i piloti Honda hanno questo problema“.

Tutti tranne uno, Jonathan Rea, con il quale ha lavorato insieme anche per risolvere i propri problemi con la Fireblade, tanto da rendergli omaggio con un illustre paragone. “Johnny è straordinariamente veloce con questa moto: è un pò come Stoner con la Ducati!“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy