Superbike: Eugene Laverty “Felice dei risultati ottenuti”

Superbike: Eugene Laverty “Felice dei risultati ottenuti”

Protagonista anche a Miller il pilota irlandese

Se la validità di un pilota la si vede attraverso i successi, la grandezza dello stesso è ancor più chiara nelle occasioni di difficoltà. Per questo motivo, la prestazione di Eugene Laverty al Miller Motorsports Park di Tooele, Utah, è tanto importante quanto la doppietta di Monza. Su un tracciato che ha visto le Yamaha World Superbike in netta difficoltà, soprattutto in relazione al consumo delle gomme, il “Rookie” di passaporto irlandese ha lottato al massimo delle possibilità, ottenendo un quinto ed un quarto posto nelle due gare disputate.

Questi risultati hanno permesso all’ex pilota Supersport di risalire fino al quarto posto in classifica: tanti, forse troppi sono i punti che lo separano dal leader Carlos Checa ma la seconda posizione, occupata dal compagno di squadra Marco Melandri, non è più così lontana.

“Sono riuscito a partire bene al via in entrambe le gare”, dichiara Eugene Laverty, “mantenendo la posizione di partenza in ingresso della prima curva. In gara 1 ho fatto un errore in un cambio di marcia, che mi ha fatto scendere fino alla quindicesima posizione. Sono riuscito a recuperare fino ad arrivare al secondo posto per metà gara, salvo poi incominciare a soffrire a causa di un importante calo di grip delle gomme.

Abbiamo migliorato le regolazioni del telaio prima di gara 2 ed io ho guidato stando attento al consumo dei pneumatici. Sono rimasto in terza posizione nella prima parte di gara, ma non ho voluto spingere troppo per seguire Max (Biaggi) di modo che le gomme potessero durare fino alla fine della gara. Sono abbastanza felice di aver ottenuto un quinto ed un quarto posto, mi ritrovo quarto in classifica e la cosa mi fa piacere.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy