Superbike: Eugene Laverty carico per l’inizio della stagione

Superbike: Eugene Laverty carico per l’inizio della stagione

Buoni test a Portimao, anche con una R1 stradale

Commenta per primo!

Nei primi test con la Yamaha R1 Superbike tra Magny Cours e Phillip Island Eugene Laverty, due volte vice-campione del mondo Supersport, ha letteralmente impressionato. Anche all’Autodromo do Algarve di Portimao il pilota di nazionalità irlandese si è confermato su questi livelli trovando un feeling immediato con la R1 dopo anni tra 250 GP 2 tempi e 600 Supersport.

A Portimao Laverty ha fatto progressi tra una sessione e l’altra restando, come ha confidato sul proprio sito internet ufficiale, per altri tre giorni in Algarve tra allenamenti in mountain bike ed in pista con una R1 stradale insieme a Chaz Davies e al fratello Michael che, sempre con Yamaha, correrà nel British Superbike.

Ho passato una settimana in Algarve: tre giorni per i test ufficiali, altri tre sotto il sole“, spiega Eugene Laverty. “I test sono andati molto bene, l’inizio non è stato dei migliori, ma già dalla seconda sessione abbiamo fatto un enorme salto di qualità. Ho trovato il feeling con l’anteriore e ho concluso la giornata con il 3° crono. Purtroppo nelle due successive giornate non abbiamo potuto girare sull’asciutto, ma sul bagnato siamo comunque andati bene: conoscere la R1 con queste condizioni è sicuramente un aspetto positivo.

Terminati i test mi sono allenato in mountain bike per poi tornare in pista con una R1 fornita da Yamaha Portugal. Con Michael abbiamo girato a lungo senza la pressione di dover andar forte e guardare ai tempi sul giro. Devo dire che la moto stradale è davvero ottima, si sente il motore al limite, ma è molto guidabile, la potenza è gestita bene, davvero una gran moto“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy