Superbike Donington Superpole: 26esima pole di Sykes

Superbike Donington Superpole: 26esima pole di Sykes

Eguaglia Bayliss e precede Rea e Giugliano

Commenta per primo!

Sempre più “Mister Superpole“. Sul tracciato di casa, dove oltretutto ha concretizzato una “doppia doppietta” nel precedente biennio 2013-2014 con quattro successi in quattro gare, Tom Sykes conquista la seconda Superpole stagionale dopo Assen, la ventiseiesima della carriera eguagliando al secondo posto nella graduatoria “All Time” Troy Bayliss, ora appaiati a quota 26 pole nel Mondiale Superbike seppur distanziati dall’imprendibile Troy Corser (43). Alla terza Superpole in quattro anni a Donington Park (in precedenza ci era riuscito nel 2012 e 2013), “The Grinner” in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R #66 schierata ufficialmente dal Kawasaki Racing Team è riuscito a spuntarla nel finale a scapito del proprio compagno di squadra e capoclassifica di campionato Jonathan Rea (2° a 237 millesimi) e Davide Giugliano, terzo a completare la prima fila con la propria Ducati Panigale R accusando uno svantaggio di 0″273.

Una decisiva “Superpole 2”, manco a dirlo, decisamente avvincente con Sykes in grado di portarsi in cima al monitor dei tempi a due minuti dal termine dopo precedenti exploit dello stesso Giugliano e Leon Haslam, alla fine quarto seppur non al meglio della forma fisica, domani atteso al via dalla seconda fila affiancato dai connazionali Chaz Davies (6°) e Alex Lowes, 5° e con la Crescent Suzuki velocissimo nel primo “time attack” con gomma da gara (1’27″670). Prevedibilmente domani alle 12:00 e 15:30 locali (le 13:00 e 16:30 italiane) i piloti di casa cercheranno di mettersi in mostra con l’atteso duello tra Sykes e Rea, Haslam, Lowes e Davies all’attacco insieme al nostro Giugliano, senza trascurare potenziali intromissioni di Leon Camier, positivo 7° assoluto con la F4 schierata da MV Agusta Reparto Corse in crescita.

Accanto al Campione BSB 2009 prenderanno il via dalla terza fila un ottimo Matteo Baiocco (Ducati Althea, rallentato in piena SP2 da un problema tecnico) ed il Campione del Mondo in carica Sylvain Guintoli, nono ed il più veloce della “Superpole 1” in 1’28″552 a precedere David Salom (10° e 2° della SP1 su Kawasaki Pedercini) con, a seguire, Ayrton Badovini (BMW Motorrad Italia, 11°) e Michael van der Mark (Pata Honda, 12°). Escluso nel corso della “Superpole 1” per soli 46 millesimi a vantaggio del connazionale Salom uno dei grandi protagonisti di Imola come Jordi Torres, qualificatosi pertanto tredicesimo con la seconda Aprilia RSV4 RF ufficiale a precedere l’ex compagno di squadra in Moto2 Nico Terol (al rientro con Ducati Althea) e Leandro Mercado (Ducati Barni) mentre Niccolò Canepa, alla seconda presenza (prima effettiva per il forfait di Imola) con Grillini Kawasaki, prenderà il via delle due gare dalla diciannovesima casella preceduto da un irriconoscibile Randy De Puniet, addirittura diciottesimo su di un tracciato dove salì sul podio in MotoGP nel 2009.

eni FIM Superbike World Championship 2015
UK Round
Donington Park, Classifica Tissot-Superpole (SP2)

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’27.071
02- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 0.237
03- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.273
04- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF – + 0.464
05- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 0.483
06- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R – + 0.639
07- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4 – + 0.940
08- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R – + 1.117
09- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.299
10- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.549
11- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR – + 1.630
12- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP – + 1.644

La Griglia di Partenza

01- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
02- Jonathan Rea – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R
03- Davide Giugliano – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R
04- Leon Haslam – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF
05- Alex Lowes – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
06- Chaz Davies – Aruba.it Racing Ducati Superbike Team – Ducati Panigale R
07- Leon Camier – MV Agusta Reparto Corse – MV Agusta F4
08- Matteo Baiocco – Althea Racing – Ducati Panigale R
09- Sylvain Guintoli – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
10- David Salom – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
11- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia Superbike Team – BMW S1000RR
12- Michael van der Mark – Pata Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR SP
13- Jordi Torres – Aprilia Racing Team Red Devils – Aprilia RSV4 RF
14- Nico Terol – Althea Racing – Ducati Panigale R
15- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati Panigale R
16- Roman Ramos – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R
17- Christophe Ponsson – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R
18- Randy De Puniet – Voltcom Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000
19- Niccolò Canepa – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R
20- Santiago Barragan – Grillini SBK Team – Kawasaki ZX-10R
21- Imre Toth – BMW Team Toth – BMW S1000RR
22- Gabor Rizmayer – BMW Team Toth – BMW S1000RR

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy