Superbike: conclusi i test a Phillip Island, Checa dominatore

Superbike: conclusi i test a Phillip Island, Checa dominatore

Primato per Checa, brutta caduta per Rea, Biaggi 6°

Commenta per primo!

Dopo l’exploit della mattinata, non stupisce che Carlos Checa risulti il più veloce in assoluto nella classifica combinata dei tempi dei test ufficiali di Phillip Island, ultima tappa prima del debutto stagionale che avrà luogo questo fine settimana sul medesimo circuito. L’unica vera nota di rilievo riguardo alle prestazioni del pomeriggio l’ha fatta segnare il campione in carica Max Biaggi (Aprilia Alitalia), il quale è riuscito a risalire fino alla sesta posizione in classifica, riuscendo a togliere poco più di mezzo secondo al suo best lap.

La parte del leone di questo secondo turno odierno l’hanno fatta, purtroppo, le cadute: se le quelle di Marco Melandri, Sylvain Guintoli, Mark Aitchison e di entrambi i piloti Kawasaki Racing Team Joan Lascorz e Tom Sykes, tutte occorse nel finale, non hanno portato fortunatamente a niente di grave, lo stesso non si può dire per quella subita  dallo sfortunatissimo Jonathan Rea. A terra ad inizio turno a causa di un (presunto) inconveniente tecnico alla sua Honda CBR 1000RR, dopo una prima visita in Clinica Mobile, “Johnny” è stato trasferito in ospedale per sottoporsi ad alcune lastre, il cui esito verrà rivelato al più presto.

La classifica finale vede quindi Carlos Checa uscire “vincitore” da questo fondamentale test, che lo fa schizzare in testa all’elenco dei piloti di riferimento per il primo round in programma tra pochi giorni. A rimarcare ulteriormente la competitività dei piloti Ducati c’è il secondo posto di Sylvain Guintoli ed il quarto di Jakub Smrz (entrambi schierati in questa stagione dal team Effenbert Liberty Racing).

Se le nuove Kawasaki ZX-10R del team ufficiale gestito da Paul Bird danno buoni segnali (quinto Lascorz, decimo Sykes), lo stesso non si può dire per le BMW S1000RR, ufficiali o satellite che siano: tutte queste infatti si ritrovano impacchettate tra la quattordicesima e la diciassettesima piazza, con Leon Haslam che fa meglio in ordine di James Toseland, Troy Corser ed Ayrton Badovini. Evidentemente lontani dalla risoluzione dei problemi che affliggono la quattro cilindri tedesca, nonostante i ben oculati test disputati proprio in Australia dal team interno nelle settimane addietro (con condizioni climatiche decisamente favorevoli), Haslam e Corser si ritrovano con più che un dubbio irrisolto, poco prima dell’ingresso nella stagione 2011.

Un capitolo a parte va riservato ai piloti Aprilia, con il solo Max Biaggi in pista per la squadra ufficiale. Il pilota romano non ha girato molto e sembra voler nascondere le carte, mentre il compagno di marca Noriyuki Haga (Pata Racing Team) è sembrato decisamente motivato a far bene anche sul suolo australiano. L’appuntamento con la “prova del nove” del primo round stagionale è in programma tra pochi giorni, con le prime prove del round inaugurale che avranno luogo questo venerdì.

Superbike World Championship 2011
Test Infront MotorSports Phillip Island
Classifica martedì 22 febbraio

01- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – 1’30.578
02- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 0.618
03- Jonathan Rea – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 0.628
04- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 1.076
05- Joan Lascorz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.288
06- Max Biaggi – Aprilia Alitalia Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 1.292
07- Michel Fabrizio – Team Suzuki Alstare – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.535
08- Marco Melandri – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.544
09- Eugene Laverty – Yamaha World Superbike Team – Yamaha YZF R1 – + 1.559
10- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.694
11- Noriyuki Haga – Pata Racing Team Aprilia – Aprilia RSV4 Factory – + 1.721
12- Josh Waters – Yoshimura Suzuki Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.816
13- Ruben Xaus – Castrol Honda – Honda CBR 1000RR – + 1.827
14- Leon Haslam – Team Suzuki Alstare – BMW S1000RR – + 1.835
15- James Toseland – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 2.302
16- Troy Corser – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 2.416
17- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 2.655
18- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.820
19- Akira Yanagawa – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.854
20- Maxime Berger – Supersonic Racing Team – Ducati 1198 – + 2.907
21- Roberto Rolfo – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.936
22- Mark Aitchison – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 3.143

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy