Superbike: Chris Vermeulen si opererà al ginocchio destro

Superbike: Chris Vermeulen si opererà al ginocchio destro

Intervento già in programma nei prossimi giorni

Commenta per primo!

Dopo la brutta caduta rimediata a Brno in gara 1, non c’era altra via d’uscita: Chris Vermeulen, pilota Kawasaki Superbike, si sottoporrà ad un intervento chirurgico in artroscopia al ginocchio destro, che sarà effettuato dal dottor Pruna, per riparare le lesioni ai due/tre legamenti gravemente danneggiati in seguito alla caduta subita nell’ultimo round Superbike disputato. L’ex pilota MotoGP dice addio così alla possibiiltà di tornare in sella in questa stagione 2010, la quale è stata molto sfortunata per l’australiano, visto l’esordio con infortunio nella tappa inaugurale sul tracciato di casa di Phillip Island, prima vera tegola dell’anno per “Vermin”.

Di lì in poi, dopo il tentativo di rientro a Portimao (non andato a buon fine), la non partecipazione al successivo fine settimana di Valencia ed il rientro ad Assen, il #77 ha sempre faticato a ritrovare la forma, complice anche una ZX-10R che non si è potuta certo definire competitiva, purtroppo, neanche quest’anno (se si toglie il quinto posto di Tom Sykes a Monza in gara 2). Stagione finita quindi per Vermeulen, con uno stop che potrà variare dai 2 ai sei mesi: subito dopo l’operazione, il campione Supersport 2003 affronterà una lunga ed intensa riabilitazione ad Andorra, dove risiede durante la stagione agonistica.

La decisione è stata presa dal pilota in comune accordo con il team, e con tutta probabilità non permetterà al centauro del Queensland di poter testare la nuova Kawasaki che sarà a disposizione dei piloti dal 2011, e sulla quale l’azienda di Akashi sta riponendo grandi speranze ed investimenti. Il sostituto designato dal team per il round di Silverstone sarà Akira Yanagawa, mentre per le restanti tre tappe della stagione il nome non è stato ancora trovato.

“La decisione di restare fuori per il resto del 2010” ammette Chris Vermeulen “e dei test è stata presa in comune accordo tra me e il team. E’ stato palese che non sono stato in grado di recuperare dall’infortunio al ginocchio destro rimediato a Phillip Island e l’incidente di Brno mi ha fatto tornare indietro ancora. La squadra è stata paziente con il mio lento recupero ma non è nel miglior interesse di entrambi di continuare con questa mancanza di progressi che abbiamo avuto in un campionato così competitivo, anche quando si è al massimo della forma!

Ho fatto ricorso a pareri di medici esperti a Barcellona questa settimana, e questi specialisti mi hanno consigliato un intervento in artroscopia al fine di pulire i legamenti danneggiati. Mi è stato detto che sarò in grado di camminare presto, ma che dovrò sottopormi a delle sessioni intensive di fisioterapia per almeno due mesi, quindi resteremo ad Andorra per questo periodo! Vi terrò informati dopo l’operazione attraverso il mio sito.”

Valerio Piccini

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy