Superbike: Chris Vermeulen parla della Kawasaki

Superbike: Chris Vermeulen parla della Kawasaki

Il bilancio dopo i test privati con la Ninja di Cartagena

Commenta per primo!

Dopo il breve test di Autopolis Chris Vermeulen ha avuto l’occasione a Cartagena di conoscer meglio la Kawasaki ZX-10R con cui tornerà nella Superbike l’anno prossimo. L’australiano ha già preso coscienza dei punti critici della Ninja sui quali bisognerà lavorare, ed ha espresso la propria valutazione al riguardo nel proprio “Video Blog” postato sul proprio sito web ufficiale (e su YouTube).

Abbiamo concluso la seconda sessione di test con Kawasaki. Il primo test è stato in Giappone (Autopolis), e non è stato molto proficuo a causa delle cattive condizioni meteorologiche. Il secondo invece lo abbiamo effettuato sul circuito di Cartagena, in Spagna, un circuito molto stretto e tortuoso ma ottimale per provare. Abbiamo scoperto grazie anche ai pochi giri compiuti in Giappone, che la moto si comporta bene nelle curve ad ampio raggio, nelle quali hai molto tempo per prepararti, mentre è difficile avere un buon feeling e controllare la moto nei tornanti stretti.

Per questo motivo è stato un tracciato molto utile per quel tipo di test, e perché è stata la prima volta che ho lavorato davvero a lungo con meccanici e ingegneri coi quali dovrò stare per i prossimi due anni. Sembrano tutti davvero dei bravi ragazzi, dal capo meccanico e gli ingegneri di vertice all’addetto alla benzina e all’ordinamento degli pneumatici. Tutti sanno cosa devono fare ed è un gruppo con il quale è bello lavorare..

Siamo stati due giorni su questo circuito spagnolo, praticamente a tentare di avere una prima comprensione e feeling dalla moto, siamo andati abbastanza veloci e la moto era già abbastanza a posto sin da subito, senza doverla stravolgere. Il comportamento del motore è fluido, la moto è ben bilanciata e facile da controllare, mi sono sentito come uno che si stava divertendo ed ho apprezzato molto il tutto.

Abbiamo ancora due test da compiere prima della fine dell’anno: il primo ad Almeria, altro nuovo tracciato per me, e successivamente a Jerez, circuito che invece conosco bene, quindi è una buona mole di tempo da spendere sulla moto e non vedo l’ora di ricominciare!”

Per Chris Vermeulen ed il team Paul Bird Motorsport le prove poi proseguiranno a gennaio sul circuito di Portimao e a febbraio a Phillip Island, la settimana prima del via della stagione 2010.

Valerio Piccini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy