Superbike: Carlos Checa “Imparerò da questa giornata”

Superbike: Carlos Checa “Imparerò da questa giornata”

Il leader del mondiale voleva vincere davanti ai suoi tifosi

Commenta per primo!

Giornata dura, quella odierna, per il leader del mondiale Superbike Carlos Checa. Il pilota spagnolo, davanti al pubblico di casa del Motorland Aragon di Alcaniz, non è riuscito a ripetere prestazioni simili a quelle della settimana precedente, sul tracciato di Misano. Il pilota Ducati Althea è stato vittima di un highside in gara uno, avvenuto nel corso di una furibonda rimonta verso la testa della corsa, occupata dal vincitore di manche Marco Melandri e dal secondo classificato Max Biaggi: uno zero in classifica inaspettato, ed una botta rimediata alla spalla.

La seconda manche non è partita sotto i migliori auspici, visto che l’esperto pilota iberico si è ritrovato sesto al primo passaggio sul traguardo. Grazie ad un’ottima costanza sul passo, al cambio di scelta delle gomme e alla voglia di non strafare, Checa ha ottenuto il gradino più basso del podio, difendendo l’ancora ampia leadership in classifica.

“Mi dispiace un po’”, ammette Carlos Checa, “perché sarebbe stato fantastico vincere qui davanti ai tifosi spagnoli. Sicuramente non ci voleva la caduta di gara 1. Spingevo forte per chiudere il gap fra di me ed i leader e sono scivolato. Stavo ricuperando pian piano su di loro e quindi mi dispiace perché avrebbe potuto essere una bella gara. Non so se sarebbe stato possibile vincerla ma volevo almeno raggiungerli. Comunque queste sono le corse e fortunatamente ho potuto fare Gara 2, nonostante un po’ di dolore alla spalla.

E’ stata una lezione e imparerò da quello che ci è successo oggi. Abbiamo cambiato la gomma per Gara 2 ed è stata una decisione intelligente ma non sono riuscito a chiudere il gap che si era venuto a creare tra me Biaggi e Melandri. Nell’ultima fase la moto cominciava a muoversi molto e non potevo recuperare ulteriormente. Sono comunque soddisfatto. Sappiamo di essere in ottima forma, io, il team e la moto e quindi andiamo fiduciosi al prossimo evento di Brno dove continueremo a lottare per le vittorie e per il campionato”.

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy