Superbike: Carlos Checa “A Miller mi trovo sempre molto bene”

Superbike: Carlos Checa “A Miller mi trovo sempre molto bene”

Il pilota spagnolo è l’uomo da battere sulla pista americana

Commenta per primo!

Se non fosse per la convinzione di essere l’uomo da battere su questo tracciato, Carlos Checa (Ducati Althea Racing) dovrebbe essere terrorizzato dal fatto di tornare sulla pista del Miller Motorsports Park. Il pilota catalano infatti, magistrale interprete del tracciato dello Utah, ha vissuto un ‘Memorial Day’ da incubo lo scorso anno, fermato da problemi tecnici nelle due gare, dopo aver controllato la testa di entrambe le corse con relativa facilità.

Il round americano, il quinto del calendario 2011, rappresenta un’occasione importante per il capo classifica di poter aumentare nuovamente il vantaggio sugli inseguitori, dopo la difficile tappa di Monza, nella quale il “Toro” ha faticato molto, riuscendo comunque a difendersi egregiamente e a mantenere salda la leadership in campionato. Ricordiamo che Checa ottenne nella stagione 2008, la prima del circus SBK sulla pista di Miller, una fantastica doppietta, in sella alla CBR 1000RR Ten Kate e detiene sia il record assoluto del tracciato che il primato sul giro in gara.

“Miller è una pista dove mi trovo sempre molto bene” afferma Carlos Checa, “forse è il tracciato migliore per me, quello che meglio si adatta al mio stile di guida. Direi che, vedendo come stiamo andando adesso sia io che la mia moto, possiamo adattarci molto bene alla pista quest’anno. Vedremo quali gomme saranno disponibili e lavoreremo per trovare la combinazione migliore. Mi sento molto fiducioso. Dobbiamo finire quello che non abbiamo potuto concludere l’anno scorso”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy