Superbike: Ayrton Badovini tiene alta la bandiera BMW

Superbike: Ayrton Badovini tiene alta la bandiera BMW

Davanti alle BMW di Haslam e Corser a Salt Lake City

Sono bastate poche gare ad Ayrton Badovini per sovvertire le gerarchie in casa BMW nel mondiale Superbike. Da pilota BMW Motorrad Italia, fresco del successo nella Superstock 1000 FIM Cup con 9 vittorie ed un secondo posto in 10 gare, il talentuoso pilota biellese è ormai tra gli assoluti protagonisti del WSBK, come dimostra l’ottima prova al Miller Motorsports Park.

In un tracciato già conosciuto nelle precedenti esperienze nel campionato, “Speedy Ayrton” ha guadagnato un posto nella “Superpole 3” (ottavo tempo) confermandosi nelle due gare in programma: 7° in Gara 1, 9° nella seconda manche.

Prestazioni convincenti che avvicinano il portacolori BMW Motorrad Italia alla top-10 in campionato con la prospettiva di attaccare nei prossimi round, Misano in testa, dove punta a riconfermarsi miglior pilota BMW sul traguardo.

Sono contento, più di gara 2 che non gara 1“, spiega Ayrton Badovini. “Mi sono messo alla prova anche fisicamente e devo dire che ho risposto bene. Sono soddisfatto del passo gara e posso dire che siamo cresciuti molto dall’inizio della stagione. I ragazzi del team sono stati formidabili per tutto il week end. L’unica cosa che ancora mi manca è la partenza e ora lavoreremo duramente su questo“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy