Superbike Assen Warm Up: Toni Elias su pista “umida”

Superbike Assen Warm Up: Toni Elias su pista “umida”

Ayrton Badovini e Marco Melandri in 2° e 3° posizione

Commenta per primo!

Non piove, ma i protagonisti della Superbike hanno incontrato condizioni di pista per gran parte bagnata nei conclusivi 15 minuti di Warm Up al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Aspettando le due gare in programma alle 10:30 e 13:10, i piloti della serie iridata sono tornati in azione nella primissima mattinata evitando di correr rischi inutili con l’asfalto, specie alle curve 10 e 11, bagnato dalla pioggia scesa nelle scorse ore. In queste condizioni si è trovato a meraviglia Toni Elias, in sella alla Aprilia RSV4 Factory del team Red Devils Roma autore in 1’51″411 del miglior riferimento cronometrico lasciando a 3/10 i nostri Ayrton Badovini (2° assoluto e leader di classe “EVO” con la Bimota BB3 del Team Alstare) e Marco Melandri, terzo assoluto con la RSV4 schierata ufficialmente da Aprilia Racing.

Non mancano le sorprese ai vertici della classifica come Sheridan Morais, quarto assoluto con la Kawasaki “EVO” del team Grillini, meglio rispetto a Guintoli, Haslam ed il poleman Loris Baz, settimo scontando 1″1 davanti a Jonathan Rea ed al compagno di squadra Tom Sykes.

Quattordicesimo crono con la MV Agusta F4 RR per Claudio Corti, completano il novero dei piloti italiani Alessandro Andreozzi (17°), pochi giri percorsi da Davide Giugliano (18°), Michel Fabrizio (19°), Luca Scassa (24°) con Niccolò Canepa, senza rischiare, che chiude la classifica.

Classifica Superbike Assen Warm Up

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy