Marco Melandri OK per Magny Cours, due coste incrinate

Marco Melandri OK per Magny Cours, due coste incrinate

Marco correrà regolarmente l’ultimo round

Commenta per primo!

A seguito della caduta di domenica scorsa nel corso del primo giro di Gara 1 all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão Marco Melandri, costretto alla resa anche per la seconda manche ed ora a 38.5 punti dalla testa di classifica di campionato, al rientro in Italia si è sottoposto ad una visita medica di controllo ed una serie di esami approfonditi per scongiurare lesioni interne dopo la botta subita. Caduto e travolto dall’incolpevole Chaz Davies, domenica a Portimao il portacolori BMW Motorrad Motorsport era già stato trasferito all’Ospedale di Faro per tutti gli accertamenti del caso che hanno fortunatamente escluso conseguenze peggiori. I nuovi esami effettuati in madrepatria hanno sì scongiurato lesioni interne, ma allo stesso tempo hanno evidenziato un’incrinatura della decima e dodicesima costa. Assistito dal Dottor Vincenzo Tota, medico al seguito dei piloti di BMW Motorrad Motorsport e BMW Motorrad Italia GoldBet nel Mondiale Superbike, a Melandri è stato consigliato totale riposo per i prossimi giorni al fine di prender parte senza problemi all’atto conclusivo della stagione 2012 in programma a Magny-Cours il 7 ottobre prossimo. “La buona notizia è che le due coste non sono collegate allo sterno e non sono fuori sede, pertanto non presentano problemi di respirazione per Marco“, spiega il Dottor Vincenzo Tota. “Le due coste non sono fratturate, ma presentano soltanto una piccola incrinatura. Adesso per Marco è indispensabile restare qualche giorno a riposo al fine di correre a Magny-Cours. Per l’occasione sarà adottata una fasciatura per non forzare eccessivamente il movimento del torace e, di conseguenza, consentire a Marco di avvertire meno il dolore e gestire al meglio questo sforzo“. Marco Melandri, scivolato al terzo posto nella classifica di campionato, è inoltre tornato sull’episodio di Gara 1 a Portimao. “Ho rivisto l’incidente in TV e non vorrei che la gente pensasse che ho buttato al vento due gare per nulla. In quel momento non potevo fare niente di diverso, semplicemente perchè non ho visto Max (Biaggi). Ad ogni modo la buona notizia è che, giorno dopo giorno, mi sento meglio anche se ho ancora dolore alla schiena, soprattutto sul lato destro. In ogni caso a Magny-Cours ci sarò, spero di esser in forma per chiuder la stagione nel miglior modo possibile.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy