Laverty da record a Jerez, Sykes a ruota, OK Fabrizio

Laverty da record a Jerez, Sykes a ruota, OK Fabrizio

Primo giorno di test anche per BMW e Ducati

Commenta per primo!

Prima di lasciare Jerez de la Frontera, Eugene Laverty voleva lanciare un segnale. Nella terza giornata di prove in Andalusia, l’ultima per Aprilia e Kawasaki, la prima per Ducati Alstare e BMW Motorrad Italia oltre che per i piloti Ducati MotoGP, il forte pilota irlandese al suo ultimo giro di pista ha spazzato via la concorrenza con un impressionante 1’40″185 conseguito con gomma Pirelli “da tempo”, poco più di due decimi di vantaggio rispetto all’1’40″4 “ufficioso” siglato da “Mister Superpole” Tom Sykes. Al suo secondo anno da pilota ufficiale Aprilia, il terzo consecutivo in Superbike, il due volte vice-Campione del Mondo Supersport archivia la stagione 2012 con un crono da rimarcare ribadito con un eccezionale ritmo sul passo gara, costantemente sull’1’40″4-1’40″5. Buone sensazioni per “Norge” che lascia Jerez in qualità di pilota più veloce in assoluto in pista, meglio persino della Ducati Desmosedici MotoGP di Nicky Hayden (1’40″855, ma è un confronto che lascia il tempo che trova…), ristabilendo le gerarchie al box Aprilia Racing, con il nuovo acquisto Sylvain Guintoli (accordo finalizzato ed annunciato proprio nella giornata odierna) rimasto sull’1’41″239 in linea con quanto di buono emerso in questa prima presa di contatto con la Aprilia RSV4 Factory. Inizia così sotto i migliori auspici la nuova “era” post-Max Biaggi a Noale, altrettanto in Kawasaki con Tom Sykes accreditato di un convincente 1’40″4 con la Pirelli SC1, non riuscendo a ripetersi con la più performante SC0: infrangere il muro dell’1’40” per il weekend di gara del 18-20 ottobre 2013 sembra esser un obiettivo ampiamente alla portata per una Kawasaki già in forma.. mondiale. Se Loris Baz ha confermato i progressi con la seconda Ninja ZX-10R curata dai tecnici KRT e KHI fermando i cronometri sull’1’41″4 con gomma da gara, sotto l’1’41” è sceso invece Michel Fabrizio che conferma l’ottimo feeling trovato con la Aprilia RSV4 del team Red Devils Roma. Il pilota capitolino, che con Aprilia aveva già corso una gara da pilota ufficiale in MotoGP nel 2004, si è trovato bene con squadra e moto, archiviando i test invernali 2012 con buone sensazioni. Con i piloti Aprilia e Kawasaki che hanno concluso il programma di lavoro, sono invece scesi in pista per la prima di tre giorni di test i portacolori di BMW Motorrad Italia e Ducati Alstare. Al box in-blue Marco Melandri ha staccato un crono “ufficioso” di 1’41″8 sobbarcandosi gran parte del lavoro di sviluppo della BMW S1000RR 2013, staccando il suo nuovo compagno di squadra Chaz Davies (1’43″4) e Carlos Checa, con la Ducati 1199 Panigale gestita dal team Alstare in 1’43″089 con 44 giri all’attivo, senza tuttavia cercare il tempo a sensazione. Discorso similare anche per Ayrton Badovini, all’esordio con la Panigale da nuovo pilota del Team Ducati Alstare spiccando un best time personale in 1’45″452 preceduto da Max Neukirchner, nuovamente in pista con il Team MR Ducati di Mario Rubatto, ma con una 1199 in configurazione Superstock: la versione “Full SBK” la ritroverà al proprio box soltanto nel 2013. Superbike World Championship 2013 Test Jerez, Classifica 3° Giorno 01- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 1’40.185 (80 giri) 02- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’40.400 (55 giri) 03- Michel Fabrizio – Red Devils Roma – Aprilia RSV4 Factory – 1’40.956 (60 giri) 04- Sylvain Guintoli – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – 1’41.239 (60 giri) 05- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – 1’41.400 (45 giri) 06- Marco Melandri – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 1’41.800 (82 giri) 07- Alex Hofmann – Aprilia Test Team – Aprilia RSV4 Factory – 1’42.103 (33 giri) 08- Carlos Checa – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale – 1’43.089 (44 giri) 09- Chaz Davies – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – 1’43.400 (47 giri) 10- Max Neukirchner – Team MR Ducati – Ducati 1199 Panigale – 1’44.613 (48 giri) 11- Ayrton Badovini – Team Ducati Alstare – Ducati 1199 Panigale – 1’45.452 (38 giri) I tempi dei piloti Kawasaki e BMW “Ufficiosi”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy