Jonathan Rea: “Da Suzuka a Silverstone per vincere”

Jonathan Rea: “Da Suzuka a Silverstone per vincere”

Forte della vittoria alla 8 ore correrà in casa

Domenica scorsa Jonathan Rea ha scritto la storia conquistando, con il team F.C.C. TSR Honda, la vittoria alla 8 ore di Suzuka, la prima per un pilota britannico in 35 edizioni della corsa più importante del Sol Levante. Su questa “scia” Johnny conta di ben figurare questo fine settimana “in casa” a Silverstone, decimo appuntamento del Mondiale Superbike 2012, tracciato che lo vide nel 2010 in piena corsa per la vittoria con Cal Crutchlow, ma fuori gioco lo scorso anno per infortunio.

Tuttora potenzialmente in corsa per la conquista del titolo iridato, il pilota nordirlandese spera di recuperare terreno in classifica, riscattare l’amaro week-end vissuto a Brno e, per quanto possibile, tenere aperti i giochi-campionato.

Suzuka è stata incredibile, è stato fantastico conquistare la vittoria“, ammette Jonathan Rea. “Lunedì sono tornato nel Regno Unito, ero un pò stanco dopo una gara così impegnativa, ma giorno dopo giorno sto recuperando le energie per presentarmi al meglio in vista di Silverstone.

A Brno abbiamo incontrato un week-end al di sotto le aspettative, ma per Silverstone sono fiducioso: il tracciato mi piace e, sebbene lo scorso anno non ho potuto correre, qui nel 2010 è andata molto bene. Spero che con il nostro nuovo “pacchetto” in materia di elettronica possiamo recuperare terreno, dovrebbe garantirci di sfruttar meglio l’erogazione in uscita di curva appena apriamo il gas.

Sarà bello correre per la seconda volta in questa stagione “in casa”, è sempre fantastico incontrare i tifosi inglesi, speriamo pertanto di ottenere il massimo questo fine settimana.”
.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy