Eugene Laverty: “In Gara 2 volevo vincere a tutti i costi”

Eugene Laverty: “In Gara 2 volevo vincere a tutti i costi”

Quarta affermazione in carriera per Laverty

Commenta per primo!

La terza stagione in Superbike, la seconda consecutiva con Aprilia, per Eugene Laverty inizia con una vittoria, un secondo posto, un bottino di 45 punti e la leadership di campionato condivisa con il proprio compagno di squadra Sylvain Guintoli. Un inizio strepitoso per il pilota di nazionalità irlandese, soddisfatto del weekend di Phillip Island seppur con un pizzico di amarezza per l’epilogo della prima manche.

Siamo partiti col piede giusto“, afferma Eugene Laverty. “Il lavoro fatto nei giorni scorsi ha dato i suoi frutti. La mia Aprilia era veloce e mi ha assecondato dal primo all’ultimo giro. In Gara 1 forse sono stato troppo conservativo con le gomme, ottenendo comunque un ottimo secondo posto, mentre in Gara 2 ho spinto con più decisione. Alla fine, quando eravamo io, Sylvain e Melandri, ho provato a staccarli e ci sono riuscito, togliendo ancora qualche decimo al mio ritmo.

Il record del tracciato a due giri dalla fine è una bella conferma, siamo arrivati alle gare nelle migliori condizioni possibili. Quarantacinque punti dopo la prima gara sono un buon bottino, non avevo mai iniziato così bene la stagione, ora pensiamo ad Aragon e a come continuare su questa strada“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy