Conclusi i Test ad Aragon, Tom Sykes velocissimo

Conclusi i Test ad Aragon, Tom Sykes velocissimo

Kawasaki, Honda, Suzuki e Ducati in pista

A pochi giorni dalla disputa del weekend di gara, il MotorLand Aragon di Alcaniz ha ospitato una tre-giorni di test privati con la presenza di tre squadre (Kawasaki KRT, Pata Honda e Crescent Suzuki) protagoniste del Mondiale Superbike. Se nella conclusiva giornata di prove la pioggia ha limitato allo stretto indispensabile le attività in pista, martedì 2 e mercoledì 3 aprile i piloti presenti sul tracciato dell’Aragona hanno girato con regolarità riportando al comando della classifica il vice-Campione del Mondo in carica Tom Sykes, giù dal podio a Phillip Island ed in ripresa dall’infortunio al polso rimediato nei test pre-gara in Australia. Ai comandi della Ninja ZX-10R ufficiale curata dai tecnici KHI e Provec Racing, “The Grinner” ha staccato il miglior riferimento cronometrico dei test in 1’57″2 concentrandosi insieme al proprio compagno di squadra Loris Baz (reduce dai “Pre Test” del Bol d’Or a Magny Cours, atteso al via con il Team Kawasaki SRC) su prove comparative di messa a punto e probanti test di sviluppo di alcune novità introdotte dal Reparto Corse Kawasaki Heavy Industries in termini di motore ed elettronica. Leon Camier Sykes, per sua stessa ammissione “All’80 % della forma fisica“, ha preceduto in graduatoria Leon Camier, impegnatissimo nel verificare il potenziale del nuovo propulsore sviluppato da Yoshimura per la GSX-R 1000 schierata dal team FIXI Crescent Suzuki mostrando incoraggianti progressi dopo lo sfortunato esordio stagionale di Phillip Island. Regolarmente in pista ad Aragon anche il vice-Campione del Mondo Jules Cluzel, buon 7° in Gara 2 all’esordio in Superbike, con riferimenti cronometrici nell’ordine dell’1’59”. Qualche problema in più invece in casa Ten Kate con le due CBR 1000RR Fireblade affidate a Jonathan Rea e Leon Haslam, tuttora alla ricerca del miglior compromesso per sfruttare al meglio l’elettronica Cosworth: insieme ai tecnici HRC i due alfieri Pata Honda cercheranno di trovare una soluzione nei prossimi giorni ad Alcarras, teatro di una nuova sessione di test in vista del secondo appuntamento stagionale. Jonathan Rea Se Kawasaki KRT, Pata Honda e Crescent Suzuki hanno potuto contare sull’apporto dei piloti titolari avendo scelto Aragon come “Test Track” per la stagione 2013, il Test Team Ducati Corse non è mancato alle prove sul tracciato iberico affidandosi al tester Matteo Baiocco (neve permettendo impegnato questo weekend a Brands Hatch per il primo atteso del BSB 2013 con la 1199 Panigale di Rapido Sport Racing) e ai due piloti del Barni Racing Team della Superstock 1000 FIM Cup, Eddi La Marra e Niccolò Canepa, impegnati nello sviluppo della 1199 Panigale F13 Superbike. Ai box era presente, ma soltanto in veste di illustre spettatore, Carlos Checa, atteso protagonista nel weekend di gara del 12-14 aprile prossimo. Da segnalare infine ad Aragon la presenza del Team Pedercini non soltanto con le due ZX-10R Superbike affidate a Federico Sandi e Alexander Lundh, ma anche con i cinque portacolori della Superstock 1000 FIM Cup che prenderà il via proprio sul tracciato di Alcaniz: Lorenzo Savadori, Leandro Mercado, Simone Grotzkyj Giorgi, Federico Dittadi e l’ex Campione italiano Moto2 Alessandro Andreozzi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy