Carlos Checa: “Volevo la vittoria in Gara 1, ci ho provato”

Carlos Checa: “Volevo la vittoria in Gara 1, ci ho provato”

Arriva a ridosso di Tom Sykes e sfiora la vittoria

Commenta per primo!

Quando ci sono le condizioni per attaccare, Carlos Checa da Campione del Mondo in carica qual è non si fa mai trovare impreparato. Lo ha ribadito nel fine settimana di Portimao dove, in una Gara 1 condizionata dal meteo, è arrivato ad un soffio dalla vittoria, vicinissimo a sferrare l’attacco decisivo nei confronti di Tom Sykes. Costretto ad accontentarsi del secondo posto, Carlos contava di ripetersi nella seconda manche, ma un non meglio precisato problema alla propria Ducati 1198 nelle fasi iniziali della contesa lo ha costretto ad una furiosa rimonta completata nel finale con un buon quinto posto, sufficiente per riconfermarsi in quarta posizione nella classifica di campionato seppur ormai matematicamente fuori dalla corsa al titolo.

In Gara 1 ci ho provato: volevo vincere“, spiega Carlos Checa. “E’ stata una corsa difficile per le condizioni climatiche e per la bandiera rossa, ma alla ripartenza mi sono trovato bene e ho fatto il possibile per recuperare lo svantaggio da Tom (Sykes). Con la pista che andava man mano asciugandosi ho dovuto far attenzione alla gestione delle gomme, ma non ci sono stati particolari problemi tanto che sono arrivato a ridosso di Sykes. Ho cercato di passarlo negli ultimi due giri, ma la manovra era rischiosa: ero più veloce di lui come tempi sul giro, ma non c’era spazio ed in rettilineo si difendeva bene.

Peccato per questa mancata vittoria, ma in ogni caso il secondo posto resta un buon risultato. Speravo di ripeterlo anche in Gara 2, ma già al primo giro ho riscontrato un problema alla moto: ho dovuto disattivare in corsa il controllo di trazione, successivamente l’ho riattivato e, dopo un pò, ha ripreso a funzionare correttamente.

Per questo problema ho perso posizioni importanti in poco tempo, ma sono stato in grado di dar vita ad una bella rimonta e, per come si era messa la situazione, il quinto posto finale non è male. Poteva esser un podio, ma vedremo di rifarci a Magny-Cours per concluder al meglio questa stagione.“

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy