BMW: test positivi ad Aragon con Melandri e Davies

BMW: test positivi ad Aragon con Melandri e Davies

Provate nuove soluzioni di ciclistica per la S1000RR

Commenta per primo!

Archiviato il fine settimana di Donington Park, il BMW Motorrad GoldBet SBK Team al gran completo si è trasferito dal Regno Unito alla Spagna per una due giorni di test al MotorLand Aragon di Alcaniz finalizzati allo sviluppo della BMW S1000RR Superbike con la presenza dei piloti titolari Marco Melandri e Chaz Davies. I due alfieri di BMW Motorrad del World Superbike si sono concentrati su prove di messa a punto e di nuove parti per la ciclistica ed il motore, riuscendo a compiere complessivamente 263 giri nonostante la pioggia della giornata di mercoledì. “Il meteo ha reso questi test abbastanza difficili“, ha detto Marco Melandri. “Ieri abbiamo avuto diversi scrosci di pioggia e, oggi, è stato molto ventoso. Ci siamo dedicati, principalmente, a testare nuove soluzioni per il set-up della moto. Abbiamo fatto alcuni miglioramenti e ora, credo, che abbiamo capito meglio in quale direzione andare con i pneumatici da 17”. Anche se, certamente, abbiamo ancora del lavoro da fare per migliorare ulteriormente e trovare il set-up perfetto“. Medesima opinione anche da parte di Chaz Davies che proprio ad Aragon conquistò una sensazionale doppietta lo scorso mese di aprile. “Ieri abbiamo provato alcune soluzioni di base. Oggi speravamo di fare un po’ di più ma è stato incredibilmente ventoso. Abbiamo tentato di testare al meglio possibile visto il vento forte e, infatti, siamo riusciti a trovare un paio di soluzioni che sembra possano aiutarci. Inoltre ora abbiamo le idee più chiare su alcuni dettagli della moto e sulle nuove parti che dovevamo valutare. Complessivamente un test positivo, speravo solo che il tempo fosse un po’ migliore“. Chaz Davies Andrea Dosoli, Direttore Tecnico del BMW Motorrad GoldBet SBK Team, fa un bilancio di questi test nella penisola iberica. “É sempre positivo poter provare in questo momento della stagione anche se questo ha richiesto un grande sforzo da parte di tutti, visto quanto é serrato il programma. Era comunque importante perché volevamo lavorare su alcune problematiche che avevamo avuto nell’ultima gara. Abbiamo sfruttato quest’opportunità per fare alcuni test che non abbiamo mai il tempo di fare durante I weekend di gara. Entrambi i piloti hanno potuto valutare un aggiornamento di motore e anche alcune novità riguardanti la ciclistica. Anche se il tempo non ci ha aiutato, tutto è andato bene ed entrambi i piloti hanno potuto testare tutte le parti e hanno potuto dare un preciso e chiaro feedback a tecnici e ingegneri. Lavorando sul set up della ciclistica, abbiamo cercato di migliorare il feeling di Marco con l’anteriore e per Chaz il grip al posteriore, per assicurare a entrambi i piloti delle prestazioni più costanti. Entrambi hanno anche provato un aggiornamento di motore, che promette bene, ma che deve ancora essere analizzato in dettaglio“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy