Superstock 600 Portimao Prove Libere 2: Bussolotti leader

Superstock 600 Portimao Prove Libere 2: Bussolotti leader

Distacchi importanti agli inseguitori, 6 decimi

Commenta per primo!

Secondo turno di prove libere sul circuito di Portimao che si presenta con una bella giornata estiva nonostante l’autunno inoltrato. Sotto il sole portoghese sono gli italiani a dettare legge nella classe Superstock 600 con il nostro Marco Bussolotti al comando, davanti al belga Vincent Lonbois e al tridente tricolore formato da Eddi La Marra, Danilo Petrucci e l’ottimo Nico Morelli.

Solamente sesto il leader della classifica Gino Rea: l’esperto pilota britannico è giunto al suo ultimo anno in STK600, causa il raggiungimento dei 20 anni di età, e avrà domani l’ultima chance per aggiudicarsi il campionato. Ad inseguire il capoclassifica troviamo il veloce Jeremy Guarnoni, il quale farà di tutto per riprendersi ciò che gli è stato tolto a Magny Cours, con la caduta dell’ultimo giro mentre si trovava in testa, complice un cambio di traiettoria obbligato dall’entrata del connazionale Florian Marino. I due, per ironia della sorte, sono vicinissimi in queste prove: settimo il portacolori Race’s Junior, ottavo Guarnoni.

Anche questa volta, da sottolineare come il numero di piloti partecipanti sia tornato a livelli più che accettabili, con ben 28 piloti nella entry-list. Appuntamento ad oggi pomeriggio, per l’ultima qualifica della stagione, sessione che deciderà la griglia di partenza per la gara finale, la quale ci dirà il nome del nuovo Campione Europeo Superstock 600 2009.

Superstock 600 European Championship 2009
Portimao, Classifica Prove Libere 2

01- Marco Bussolotti – Yamaha Italia Jr Trasimeno – Yamaha YZF R6 – 1’48.458
02- Vincent Lonbois – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 0.608
03- Eddi La Marra – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 0.681
04- Danilo Petrucci – Yamaha Italia Jr Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1.072
05- Nico Morelli – Team Lorini – Honda CBR 600RR – + 1.111
06- Gino Rea – Ten Kate Honda Racing – Honda CBR 600RR – + 1.206
07- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.306
08- Florian Marino – Race’s Junior – Honda CBR 600RR – + 1.393
09- Baptiste Guittet – Coutelle Junior Team – Honda CBR 600RR – + 1.490
10- Fredrik Karlsen – VD Heyden Motors Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 1.641
11- Marc Moser – G-LAB Racing Sport Evolution – Triumph Daytona 675 – + 3.055
12- Christian Von Gunten – TKR Suzuki Switzerland – Suzuki GSX-R 600 – + 3.107
13- Stefan Kerschbaumer – BWIN Yoshimura Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.288
14- Andre Carvalho – IamaLoures Cetelem Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 3.374
15- Riccardo Cecchini – Azione Corse – Honda CBR 600RR – + 3.491
16- Nacho Calero – Pro Action – Yamaha YZF R6 – + 3.852
17- Mircea Vrajitoru – Team ASPI CSM Bucharest – Yamaha YZF R6 – + 4.356
18- Sergio Batista – Rui Batista Competicoes – Kawasaki ZX-6R – + 4.450
19- Michal Salac – MS Racing CZ – Yamaha YZF R6 – + 4.566
20- Andrzej Chmielewski – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 4.712
21- David Latr – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 4.787
22- Jaume Ferrer – TMR Competicion – Kawasaki ZX-6R – + 5.166
23- Jonathan Martinez – Coutelle Junior Team – Honda CB R600RR – + 5.279
24- Luka Nervo – YZF Yamaha – Yamaha YZF R6 – + 5.490
25- Ivan Romero – Orelac Racing – Honda CBR 600RR – + 5.686
26- Randy Pagaud – Intermoto Czech Honda CBR 600RR – + 5.835
27- Karel Pesek – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 7.300
28- Bogdan Vrajitoru – Team ASPI CSM Bucharest – Yamaha YZF R6 – + 8.466

Marco Guizzardi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy