Superstock 600: l’Italia sempre più primatista All Time

Superstock 600: l’Italia sempre più primatista All Time

Grazie a Riccardo Russo rafforza il primato

Commenta per primo!

Con il successo, il quarto stagionale, conseguito a Silverstone, Riccardo Russo non soltanto è tornato al comando della classifica di campionato dell’Europeo Superstock 600, ma ha rafforzato la leadership italiana nella categoria.

Grazie all’affermazione di Silverstone, l’Italia ha raggiunto quota 27 vittorie nella serie riservata ai giovani talenti under-24, 4 in più rispetto alla Francia ferma a quota 23, più staccate Belgio e Olanda, ad ex-aequo ad 8 successi.

Di queste 27 vittorie italiane nell’Europeo Superstock 600, 4 sono state conseguite proprio da Russo, vicino al record di 5 affermazioni di Claudio Corti del 2005, più staccati con 3 successi Danilo Petrucci, Niccolò Canepa e Marco Bussolotti, con 2 Davide Giugliano e Michele Magnoni, una vittoria a testa invece per Dino Lombardi, Giuliano Gregorini, Domenico Colucci, Eddi La Marra e Andrea Antonelli.

Oltre al numero di vittorie, l’Italia comanda nel computo delle pole conquistate (ben 34 contro le 19 della Francia) e giri più veloci, segno che dal 2005 ad oggi è davvero la “nazionale” della STK600.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy