Superstock 600: ad Imola scatta la stagione 2012 dell’Europeo

Superstock 600: ad Imola scatta la stagione 2012 dell’Europeo

39 piloti iscritti con gli italiani attesi protagonisti

di Redazione Corsedimoto

La “classe dei giovani” alla ricerca di nuovi talenti emergenti del circus Superbike. All’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola scatta l’ottava stagione dell’Europeo Superstock 600, categoria promossa dall’Unione Motociclistica Europea (UEM), dallo scorso anno tornata a presentare mediamente non meno di 25 piloti iscritti ad ogni evento, grazie alle novità introdotte da Infront Motor Sports per rinvigorire un format di successo su scala internazionale, testimoniato dall’alto numero di adesioni nei campionati di Italia (42 iscritti per la prima prova del CIV al Mugello), Francia (37 nel Trophee Junior Pirelli 600cc) e Gran Bretagna (in 36 per il Metzeler National Superstock 600 Championship). Per la stagione 2012 saranno in 27 i giovani piloti da 16 a 22 anni di età a contendersi la corona continentale, sfiorando quota 40 (39 per l’esattezza) partenti il prossimo fine settimana ad Imola, di cui ben 14 italiani. Nuova realtà per l’Europeo Superstock 600 Al termine di una travagliata stagione 2010 con il minimo storico di 19 iscritti al campionato, il promoter IMS insieme a Pirelli ha trovato doverose contromisure per dare nuovo impulso alla categoria: rivisitazione del regolamento tecnico, vantaggi e facilitazioni offerte da Pirelli per consentire ai migliori piloti dei campionati nazionali di competere ad alti livelli nell’Europeo. Il risultato è di aver sostanzialmente raddoppiato il numero dei partenti, tutti a caccia dell’ambita “borsa di studio” da 10.000 euro per correre, nella stagione successiva, nel mondiale Supersport. Un traguardo d’altronde già raggiunto dai primi due classificati dell’Europeo 2011: il campione Jed Metcher (salito di categoria con Yamaha RivaMoto), ma anche dal suo vice Joshua Day (Kawasaki GoEleven). Piloti italiani dai propositi ambiziosi Nei sette anni di storia della categoria, dalla “scuola Stock 600” sono emersi talenti successivamente affermatisi a livello internazionale: Danilo Petrucci è sotto contratto Iodaracing Project per la MotoGP, Davide Giugliano e Maxime Berger corrono in Superbike, tre ex-campioni come Gino Rea (2009), Xavier Simeon (2006) ed il nostro Claudio Corti (2005) sono ormai presenza fissa del mondiale Moto2. L’Europeo Stock 600 resta una pertanto bella vetrina per metter in mostra il proprio potenziale, a maggior ragione per i nostri portabandiera con l’Italia pur sempre la nazione che vanta il maggior numero di successi all’attivo (23), in vantaggio rispetto alla Francia (22). Ad arricchire questo bottino ci penseranno i due piloti scelti dalla Federazione Motociclistica Italiana per difendere i colori del Team Italia FMI con le Yamaha YZF R6 preparate dal Team Trasimeno: l’ex campione Yamaha R6 Cup Riccardo Russo alla seconda stagione completa nell’Europeo, il figlio d’arte Luca Vitali, entrambi con talento e “manetta” per rientrare nella corsa al titolo, dando seguito alla strepitosa doppietta di settimana scorsa nell’inaugurale prova del CIV 2012. Oltre ai due alfieri del Team Italia correranno a tempo pieno nella serie continentale un “veterano” come Riccardo Cecchini (Triumph Daytona 675 di FRT), Francesco Cocco (Yamaha Team PATA by Martini, più giovane pilota a conquistare un punto nell’Europeo a 15 anni appena compiuti) e Christian Gamarino, riconfermatissimo con la Kawasaki GoEleven, a tratti grande protagonista della passata stagione. Michael van der Mark grande favorito, ma non solo Il quintetto tricolore dovrà vedersela con il grande favorito sulla carta, l’olandese Michael van der Mark, 3° lo scorso anno all’esordio con la Honda CBR 600RR del Ten Kate Junior Team con ben 4 vittorie all’attivo (Assen, Nurburgring, Magny Cours, Portimao), sufficienti per contendere a Metcher e Day il titolo fino all’ultima prova del calendario. VD Mark, trascorsi nel mondiale 125 GP, sarà affiancato nella formazione “Junior” di Nieuwleusen dallo svizzero Bastien Chesaux, candidato ad un 2012 al vertice insieme a Gauthier Duwelz (Yamaha MTM Racing), l’esperto tra le Stock 600 Tony Covena (passato a Kawasaki GoEleven), Nacho Calero (Yamaha Trasimeno), Marvin Fritz (Racedays Kawasaki), il primo campione dell’European Junior Cup Matt Davies (Kawasaki GoEleven, wild card in 2 eventi del 2011) ed il transalpino Stephane Egea, in gara nonostante problemi nel completare il budget per disputare l’intera stagione 2012 con la Yamaha del Tony Falcone Competition. Ben 12 wild card per Imola A dar manforte alla pattuglia dell’Europeo Superstock 600, ad Imola ci saranno addirittura 12 wild card, ben 9 piloti italiani tutti su Yamaha: Nicola Morrentino (Elle2 Ciatti, 4° lo scorso anno a Imola e Misano), Franco Morbidelli (RCGM Team), Stefano Casalotti (Team Riviera), Luca Salvadori (Team PATA by Martini Corse), Roberto Mercandelli (RCGM Team), Gennaro Antonio Romano (FP Evolution), Emanuele Viglieno (Bike Service by WTR Ten10) e la coppia del G.A.S. Racing Team composta da Filippo Benini e Francesco Cavalli. Iscritti “one event” anche il croato (di scuola italiana) Tedy Basic (RCGM Team), Tom Weedon (su Triumph del Trickbits FBM Performance) ed il polacco Adrian Pasek, al via di Imola in attesa di affrontare l’European Junior Cup. Per tutti e 39 i piloti iscritti al round inaugurale della stagione 2012 l’appuntamento è per sabato 31 marzo alle 18:00 con l’unica gara in programma da disputarsi sulla distanza di 11 giri dell’Autodromo Enzo e Dino Ferrari. Superstock 600 European Championship 2012 L’entry list ufficiale al campionato 6- Richard De Tournay – FP Racing – Kawasaki ZX-6R 7- Marvin Fritz – Racedays – Kawasaki ZX-6R 8- Bastien Chesaux – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR 9- Koen Zeelen – Benjan Racing – Honda CBR 600RR 10- Nacho Calero Perez – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 11- John Simpson – Trickbits FBM Performance – Triumph Daytona 675 18- Christian Gamarino – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R 19- Tomas Krajci – TK Racing Slovakia – Yamaha YZF R6 23- Christophe Ponsson – MRS Racing – Kawasaki ZX-6R 26- Mircea Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-6R 29- Corey Snowsill – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 39- Sebastien Suchet – Team B.S.R. – Honda CBR 600RR 43- Stephane Egea – Team Falcone Competition – Yamaha YZF R6 44- Matt Davies – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R 52- Gauthier Duwelz – Team MTM Racing – Yamaha YZF R6 59- Alex Schacht – Schacht Racing SBK ONE – Honda CBR 600RR 60- Michael van der Mark – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR 64- Riccardo Cecchini – FRT – Triumph Daytona 675 66- Jonathan Willcox – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 70- Luca Vitali – Team Italia FMI – Yamaha YZF R6 71- Robin Mulhauser – RivaMoto Junior Team – Yamaha YZF R6 75- Francesco Cocco – Team PATA by Martini – Yamaha YZF R6 84- Riccardo Russo – Team Italia FMI – Yamaha YZF R6 88- Mathieu Marchal – Garnier Racing Team – Yamaha YZF R6 92- Adrian Nestorovic – Team MTM Racing – Yamaha YZF R6 95- Ruben Nogueira – Central Churrasco Mavisport – Yamaha YZF R6 99- Tony Covena – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R L’albo d’Oro dell’Europeo Superstock 600 2005: Claudio Corti (Yamaha YZF R6) 2006: Xavier Simeon (Suzuki GSX-R 600) 2007: Maxime Berger (Yamaha YZF R6) 2008: Loris Baz (Yamaha YZF R6) 2009: Gino Rea (Honda CBR 600RR) 2010: Jeremy Guarnoni (Yamaha YZF R6) 2011: Jed Metcher (Yamaha YZF R6) Il Calendario 2012 dell’Europeo Superstock 600 31/03: Imola (Italia) 21/04: Assen (Olanda) 05/05: Monza (Italia) 09/06: Misano (San Marino) 30/06: Motorland Aragon (Spagna) 21/07: Brno (Repubblica Ceca) 05/08: Silverstone (Regno Unito) 08/09: Nurburgring (Germania) 22/09: Portimao (Portogallo) 06/10: Magny Cours (Francia) Alessio Piana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy