Superstock 600: a Monza per il 3° round, italiani all’attacco

Superstock 600: a Monza per il 3° round, italiani all’attacco

I nostri attesi protagonisti a Monza questo weekend

Commenta per primo!

Archiviati due dei nove eventi del calendario 2013 nel segno di Gauthier Duwelz, l’Europeo Superstock 600 targato FIM Europe affronta questo fine settimana uno degli appuntamenti più attesi del calendario: Monza. Al “Tempio della Velocità” 35 giovani talenti del motociclismo internazionale under-22 si ritroveranno nuovamente a confronto sabato nell’unica gara in programma alle 18:00, con una concreta chance di ritrovare i nostri portabandiera nelle posizioni che contano della classifica, secondo consuetudine e tradizione nella categoria che dal 2005 affianca nei principali eventi europei il Mondiale Superbike. Tra Aragon ed Assen i “nostri” hanno messo in mostra un buon potenziale velocistico, non tradotto in egual misura in risultati apprezzabili in gara, spesso e malvolentieri dovuti ad episodi sfortunati. Monza rappresenta così una buona possibilità di riportare il tricolore sul podio e fermare la “fuga” in solitaria del belga Gauthier Duwelz, vincitore tanto al MotorLand Aragon di Alcaniz quanto al TT Circuit Van Drenthe di Assen, a punteggio pieno in campionato sfruttando una piena maturità raggiunta alla quarta stagione consecutiva di presenza nella categoria e la disponibilità di una più che competitiva Yamaha YZF R6 ottimamente preparata dal MTM Racing Team. 35 piloti attesi al via Secondo lo scorso anno in una gara segnata dalla pioggia alle spalle del nostro Riccardo Russo, il 19enne pilota belga sul tracciato brianzolo vuol far valere il celebre detto del “Non c’è 2 senza 3” conquistando la terza vittoria di fila a scapito di Bastien Chesaux, 3° nella passata edizione sempre con la Honda CBR 600RR del Ten Kate Junior Team ed oggi suo più diretto inseguitore in campionato seppur distanziato di 18 lunghezze dalla vetta. Chesaux comanda un folto gruppetto di inseguitori nella generale comprensivo degli altri due alfieri del MTM Racing Team Adrian Nestorovic (in lizza per la vittoria ad Assen, “beffato” nel finale proprio da Duwelz) e Robin Mulhauser, così come Tony Covena, ormai un “veterano” dell’EuroStock 600 con la Kawasaki Ninja ZX-6R del Nito Racing. Come detto a Monza è lecito attendersi una gran prova dei nostri portabandiera a cominciare da Christian Gamarino, il migliore dei piloti italiani in classifica (6° con 20 punti conseguiti in sella alla Kawasaki del Team GoEleven), quinto in gara ad Assen dopo un deciso sorpasso a scapito di Franco Morbidelli, portacolori del San Carlo Team Italia su Kawasaki Puccetti, atteso protagonista a Monza dove conquistò la vittoria lo scorso anno nel CIV. Il “Morbido” ha tutto il potenziale per ripetere questo risultato anche sul palcoscenico continentale, affiancato in questi propositi ambiziosi dal suo compagno di squadra al Team Italia Alessandro Nocco (sfortunato nei primi due round su tracciati mai visti prima), Stefano Casalotti (9° nella generale con la Yamaha VFT Racing) e Nicola Morrentino, 10° su Yamaha Trasimeno. Tanti italiani attesi protagonisti Da seguire con interesse a Monza anche gli altri due alfieri del Team Trasimeno come Nicolas Stizza (vincitore di Gara 2 nel CIV al Mugello lo scorso mese di aprile) e Simone Pellegrini, la coppia del Team Pata by Martini formata da Federico D’Annunzio (2° e poleman nel 2010 a Monza sempre nell’Europeo) e Luca Salvadori (tornato nella STK600 ad Assen conquistando due punticini per la classifica), un Riccardo Cecchini in evidenza nei primi due round con la Honda Lorini e la coppia del team Suriano su Suzuki GSX-R 600 formata da Francesco Cocco e Luca Vitali, quest’ultimo 5° lo scorso anno in gara. Oltre agli abituali protagonisti della serie, a Monza in qualità di wild card correranno altri quattro piloti italiani: Manuel Tatasciore (grande protagonista del CIV al Mugello con la Yamaha R6 del Bike e Motor Racing Team), Roberto Mercandelli (Yamaha R6 del Team Rosso e Nero), Luigi Brignoli (R6 del BYRT by Extreme Racing) ed Emanuele Pusceddu (Honda CBR 600RR di Itaba Moto). Per tutti l’appuntamento è fissato per sabato con la gara che prenderà il via alle 18:00, da disputarsi sulla distanza di 10 giri dell’Autodromo Nazionale di Monza. FIM Europe Superstock 600 European Championship 2013 La Classifica di Campionato dopo i primi 2 round 01- Gauthier Duwelz – MTM-MVR Racing Team – Yamaha YZF R6 – 50 02- Bastien Chesaux – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 600RR – 32 03- Adrian Nestorovic – MTM-MVR Racing Team – Yamaha YZF R6 – 31 04- Tony Covena – Nito Racing – Kawasaki ZX-6R – 30 05- Robin Mulhauser – MTM-MVR Racing Team – Yamaha YZF R6 – 20 06- Christian Gamarino – Team GoEleven – Kawasaki ZX-6R – 20 07- Wayne Tessels – Waynes Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – 19 08- Franco Morbidelli – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 19 09- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 14 10- Nicola Morrentino – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – 8 11- Dominic Schmitter – HAGN-SKM by Knobi.at – Yamaha YZF R6 – 7 12- Mathieu Marchal – Coutelle Racing Team – Yamaha YZF R6 – 5 13- Marco Nekvasil – LEXWARE-SKM by Knobi.at – MV Agusta F3 675 – 5 14- Alessandro Nocco – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 4 15- Niki Tuuli – Niki Tuuli Racing – Yamaha YZF R6 – 4 16- Thomas Vavrous – Montaze Broz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – 3 17- Luca Vitali – Suriano Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – 3 18- Luca Salvadori – PATA by Martini Team – Yamaha YZF R6 – 2 19- Federico D’Annunzio – PATA by Martini Team – Yamaha YZF R6 – 2 20- Tedy Basic – Bike e Motor Racing Team – Yamaha YZF R6 – 1 21- Mike Jones – Agro-On Racedays Honda – Honda CBR 600RR – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy