Superstock 1000: si torna in pista al Nurburgring per l’8° round

Superstock 1000: si torna in pista al Nurburgring per l’8° round

La Marra, Barrier, Staring e Guarnoni per il titolo

Commenta per primo!

La stagione 2012 della Superstock 1000 FIM Cup entra nella fase decisiva con quattro potenziali candidati al titolo, ma con un solo pilota al comando della classifica. Grazie ad un rendimento costante e alla prima personale vittoria conseguita lo scorso mese di agosto a Silverstone Eddi La Marra, portabandiera del Team Italia FMI al via della serie under-26 con l’esordiente Ducati 1199 Panigale preparata dal Barni Racing Team, si presenterà al Nurburgring forte di un “tesoretto” di 31 punti nei confronti di Sylvain Barrier da amministrare nelle restanti tre prove del calendario continentale. Già protagonista dell’Europeo Superstock 600, dal 2010 impegnato tra le STK1000, Eddi La Marra è “esploso” agonisticamente in questa stagione trovandosi a meraviglia con la nuova Ducati 1199 Panigale condotta in pole all’esordio ad Imola e successivamente a Misano Adriatico, sul podio in 5 delle 7 gare sin qui disputate tenendo conto della vittoria di talento e maturità conseguita a Silverstone poco prima della sosta estiva. Con questo rendimento costante il pilota di Ferentino ha collezionato ben 119 punti e, sfruttando le disavventure altrui, avrà modo di difendere il primato nelle restanti tre gare da disputarsi tra Nurburgring, Portimao e la finalissima di Magny Cours. Un vantaggio non di poco conto per La Marra, anche se gli avversari al ‘Ring sono decisi a ridurre il gap in classifica. Il primo dei suoi più diretti inseguitori risponde al nome di Sylvain Barrier, l’unico portacolori di BMW Motorrad Italia GoldBet complice l’infortunio di Lorenzo Baroni, costretto alla resa per frattura della vertebra C5 (senza interessamento neurologico) rimediata a Silverstone, non sostituito dalla compagine di Serafino Foti per il round del Nurburgring aspettando buone nuove in merito al programma di recupero per metà settembre. Vincitore di tre delle sette gare sin qui andate in archivio (Imola, Assen, Misano), Barrier sconta altrettanti “zero” che lo hanno costretto ad inseguire in campionato a 31 punti dalla vetta, avvicinato ad una manciata di punti dai due piloti Kawasaki Bryan Staring (Team Pedercini, doppietta tra Aragon e Brno ed ora 3° a quota 86) e l’ex campione europeo Superstock 600 Jeremy Guarnoni, trovatosi a meraviglia con la ZX-10R del MRS Racing tanto da centrare tre podi consecutivi nelle ultime tre gare. Una sfida per il titolo piloti dove perdono quota le aspirazioni di Lorenzo Savadori, ora quinto penalizzato dallo zero subito a Silverstone, ma anche “tecnica” con tre costruttori in piena corsa per l’alloro marche: Ducati ora conduce con 132 punti, 2 lunghezze di vantaggio rispetto a Kawasaki, più staccata BMW ferma a 116. Con il Nurburgring si entra così nella fase decisiva della stagione e “critica” per i propulsori, da quest’anno soltanto 3 a disposizione per ciascun pilota per affrontare i dieci appuntamenti del calendario, con diversi protagonisti a rischio penalità (partenza dal fondo dello schieramento per due round consecutivi) nel caso sia indispensabile “punzonare” il quarto motore. Una problematica che non sembra toccare Markus Reiterberger, atteso protagonista in casa al Nurburgring con la BMW S1000RR di alpha Racing, così come il nostro Fabio Massei (Ten Kate Junior Team) impegnato proprio su questo tracciato in una gara-test lo scorso mese di maggio nell’ambito dell’IDM Superbike. Oltre all’ex campione italiano Superstock 600, da seguire con interesse al ‘Ring i nostri Marco Bussolotti (Ducati 1098R del SK Energy Racing Team) e Massimo Parziani (Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing Team), più una serie di attesi protagonisti del week-end: da Leandro Mercado, tornato da Silverstone nella STK1000 sempre con il Team Pedercini, passando per le wild card Chris Von Roesgen (BMW Dream Team Company) ed Eeki Kuparinen (BMW Motomarket Racing). A questo proposito da segnalare la presenza della veloce 22enne motociclista Lucy Glockner, presenza fissa nella top-10 dell’IDM Superbike con il team Wilbers BMW Racing, la stessa formazione con la quale prenderà parte al round di casa della Superstock 1000 FIM Cup. Superstock 1000 FIM Cup 2012 La Classifica di Campionato 01- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 119 02- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 88 03- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 86 04- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 82 05- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 67 06- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – 62 07- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 59 08- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 56 09- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – 52 10- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 48 11- Loris Baz – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 30 12- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 27 13- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 25 14- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – 22 15- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 19 16- Robbie Brown – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 18 17- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – 17 18- Michele Magnoni – G.M. Racing – BMW S1000RR – 16 19- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – 16 20- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – 15 21- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 11 22- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – 9 23- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 8 24- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 6 25- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 5 26- Jan Halbich – Jan Halbich Racing – Kawasaki ZX-10R – 4 27- Enrique Ferrer – CNS Motorsport – Ducati 1199 Panigale – 4 28- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – 4 29- Massimo Parziani – M.V. Racing Team – Aprilia RSV4 APRC – 2 30- Tommaso Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 1 31- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – 1 32- Danilo Lewis – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy