Superstock 1000: si torna in pista ad Imola per il quinto round

Superstock 1000: si torna in pista ad Imola per il quinto round

Quattro piloti racchiusi in 10 punti al vertice della FIM Cup

di Redazione Corsedimoto

Tre piloti in rappresentanza di tre case costruttrici si sono alternati sul gradino più alto del podio sin qui disputate, con il risultato di ritrovare nella Superstock 1000 FIM Cup ben quattro protagonisti racchiusi in soli 10 punti ai vertici della classifica. Con queste tematiche d’interesse la serie riservata ai talenti under-26 del motociclismo internazionale affronta questo fine settimana all’Autodromo Internazionale “Enzo e Dino Ferrari” di Imola il quinto round, giro di boa per una stagione che sin qui ha prodotto gare dall’alto tasso di spettacolarità, spesso e volentieri decise soltanto al photofinish con un pronostico incerto come non mai. Vincitore, da assoluto dominatore, del primo round disputatosi al Motorland Aragón di Alcañiz, dopo lo sfortunato “zero” rimediato a Monza il Campione in carica Sylvain Barrier (BMW HP4 del BMW Motorrad GoldBet STK Team) è tornato alla vittoria all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão riconquistando la leadership in campionato, ma con un esiguo margine di vantaggio nei confronti dei suoi più diretti inseguitori: soltanto 1 punticino rispetto al sensazionale vincitore di Assen (e reduce dalla “doppia-doppietta” nel CIV Superbike tra Vallelunga e Misano) Eddi La Marra, 7 a scapito dell’ex-capoclassifica Niccolò Canepa (Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team), 10 lunghezze di margine nei confronti di Jeremy Guarnoni, sul podio nelle ultime due gare con la Kawasaki Ninja ZX-10R del MRS Racing. Eddi La Marra e Jeremy Guarnoni attesi protagonisti Ci son tutte le ragioni per assistere domenica 30 giugno ad un’emozionante gara in programma a partire dalle 10:30, specie ripensando a quanto accaduto lo scorso anno con Barrier vincitore al culmine di una corsa rocambolesca dove si presentò in pole position, all’epoca all’esordio assoluto nella FIM Cup per la Ducati 1199 Panigale in configurazione “S”, Eddi La Marra. Il nativo di Ferentino punta alla seconda affermazione stagionale ed alla leadership in classifica, pronto a rimediare ad un problematico weekend vissuto a Portimão invece il suo compagno di squadra Niccolò Canepa, tuttora alla ricerca della prima vittoria 2013 dopo essersi ritrovato in testa al campionato dopo Monza. Le Ducati giocano in casa, ma comprensibilmente bisognerà seguire con interesse le “Verdone” di Akashi: il miglior pilota Kawasaki in classifica risulta l’ex Campione Europeo Superstock 600 Jeremy Guarnoni (MRS Racing), ma seguito a breve distanza da due dei cinque alfieri del Team Pedercini quali Leandro Mercado (sul podio ad Aragon vantando una doppietta nel CIV Superbike al Mugello) e Lorenzo Savadori, con il cesenate ex-campione italiano ed europeo 125 GP vincitore a Monza, ma scivolato nelle prime fasi di gara a Portimão. La gara domenica alle 10 e 30 Imola rappresenterà inoltre una bella chance di ben figurare per gli altri nostri portabandiera “a tempo pieno” della FIM Cup: da Marco Bussolotti (BMW S1000RR del Rider Promotion by Team Trasimeno) agli altri due alfieri del Team Pedercini Alessandro Andreozzi, Simone Grotzkyj Giorgi e Federico Butti, senza scordarci di Alberto Butti, da questo weekend affiancato al Team GoEleven dal Campione Europeo Superstock 1000 2010 Santiago Barragan con Fabio Massei tornato al Ten Kate Junior Team. Oltre a loro si segnala il rientro dopo l’assenza di Aragon di Massimo Parziani (passato da Aprilia RSV4 ad una BMW HP4) ed il secondo gettone di presenza stagionale in qualità di wild card da parte di Remo Castellarin, protagonista nel CIV con la BMW S1000RR dell’As Cast 16 Corse. Superstock 1000 FIM Cup 2013 La Classifica di Campionato 01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – 70 02- Eddi La Marra – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 69 03- Niccolò Canepa – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 63 04- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 60 05- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 49 06- Lorenzo Savadori – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 33 07- Romain Lanusse – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 29 08- Ondrej Jezek – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1199 Panigale R – 29 09- Marco Bussolotti – Rider Promotion by Team Trasimeno – BMW S1000RR – 26 10- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – 25 11- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 15 12- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 15 13- David McFadden – Garnier Racing Team – BMW S1000RR – 13 14- Michele Magnoni – GM Racing by Tutapista – BMW S1000RR – 11 15- Greg Gildenhuys – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – 10 16- Enrique Ferrer – TargoBank Motorsport – BMW S1000RR – 7 17- Fabio Massei – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – 6 18- Christophe Ponsson – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 6 19- Federico Dittadi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 5 20- Alen Gyorfi – H-Moto Team – BMW S1000RR – 4 21- Nigel Walraven – Amici Hoegee Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – 4 22- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – 3 23- Marc Moser – Triple M by Ducati Frankfurt – Ducati 1199 Panigale R – 3 24- Danny De Boer – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – 2 25- Sebastien Suchet – Team BSR – Honda CBR 1000RR – 2 26- Lucas Ockelfelt – EdgeZone Racing – Suzuki GSX-R 1000 – 1

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy