Superstock 1000 Portimao Prove 1: Barrier al comando

Superstock 1000 Portimao Prove 1: Barrier al comando

La Marra insegue al 5° posto, bene le Kawasaki

Commenta per primo!

Tornato alla vittoria al Nurburgring, questo fine settimana per Sylvain Barrier a Portimao l’obiettivo è quello di tornare al comando della classifica di campionato ed in una posizione in vantaggio in vista della gran finale da giocarsi in casa a Magny Cours ad inizio ottobre. Per il momento il pilota transalpino di BMW Motorrad Italia sembra riuscire a portare a termine questo traguardo, proponendosi quale leader dell’inaugurale sessione di prove libere in 1’47.026, 3/10 di vantaggio rispetto a Jeremy Guarnoni, ma soprattutto oltre 1″ di margine a scapito del rivale nella corsa alla FIM Cup e capo-classifica di campionato Eddi La Marra, sesto con la Ducati 1199 Panigale preparata dal Barni Racing Team.

Leader del campionato con 6 punti su Barrier, il portacolori del Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana sarà chiamato ad una prova d’orgoglio in Algarve per difendere il primato in classifica, specie con una serie di piloti Kawasaki in formissima: oltre al già menzionato Guarnoni (vincitore a Portimao nel 2010 tra le Stock 600), al vertice figurano altre tre Ninja comandate dalla wild card d’eccezione Santiago Barragan (PL Palmeto Racing, vincitore della finale europea ad Albacete nel 2010, vice-campione CEV Stock Extreme in carica), Matthieu Lussiana (4° con la ZX-10R del Team ASPI) e Bryan Staring (Team Pedercini, 5°).

Un poker di Kawasaki all’inseguimento della BMW di testa, tre Ducati a ruota con La Marra 6° a precedere Ondrej Jezek (su 1098R) ed il proprio compagno di squadra Lorenzo Savadori, completano la top-10 invece Fabio Massei (Honda Ten Kate Junior Team) ed il sempre più convincente svedese Christoffer Bergman (BWG Racing Kawasaki).

Fuori dai primi dieci invece Leandro “Tati” Mercado ed i due piloti saliti sul podio al Nurburgring, Markus Reiterberger (BMW alpha Racing, 12°) e Kev Coghlan (Ducati 1199 Panigale del DMC Racing, 13°), decisi a scalare la classifica nel pomeriggio per il primo turno di prove ufficiali.

Superstock 1000 FIM Cup 2012
Autódromo Internacional do Algarve di Portimão, Classifica Prove Libere 1

01- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 1’47.026
02- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.315
03- Santiago Barragan – Kawasaki PL Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.679
04- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 0.944
05- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 1.106
06- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 1.213
07- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 1.662
08- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – + 1.680
09- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 1.871
10- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.915
11- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.266
12- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – + 2.346
13- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 2.651
14- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – + 3.447
15- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – + 3.988
16- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – + 4.062
17- Lucas Ockelfelt – EdgeZone Racing – Suzuki GSX-R 1000 – + 4.095
18- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 4.334
19- Marco Solorza – Kawasaki PL Racing – Kawasaki ZX-10R – + 5.895
20- Heber Pedrosa – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 6.384
21- Alexey Ivanov – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – + 6.939
22- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – + 7.002
23- Artur Wielebski – SK Energy Bogdanka Racing – Ducati 1098R – + 7.923
24- David McFadden – MRS Kawasaki ZX-10R – + 8.634

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy