Superstock 1000 Monza Prove 2: Savadori su pista “umida”

Superstock 1000 Monza Prove 2: Savadori su pista “umida”

Barrier non rischia, distacchi importanti

Commenta per primo!

Non piove più, ma a seguito del diluvio della serata di ieri i giovani talenti under-26 della Superstock 1000 FIM Cup hanno incontrato pista con diverse chiazze d’umido nella conclusiva sessione di prove libere all’Autodromo Nazionale di Monza. Con queste condizioni Lorenzo Savadori, vincitore lo scorso anno su Ducati, ha fatto registrare il miglior riferimento cronometrico in 1’52″679 in sella alla Kawasaki Ninja ZX-10R del Team Pedercini, poco meno di mezzo secondo rispetto a Jeremy Guarnoni, suo primo inseguitore in sella alla Kawasaki preparata dal MRS Racing.

Distacchi importanti (ma poco significativi in previsione del secondo turno di prove ufficiali del tardo pomeriggio) dalla terza posizione in giù con le Ducati 1199 Panigale R del Barni Racing Team di Eddi La Marra e Niccolò Canepa a braccetto rispettivamente in terza e quarta piazza con, a seguire, Romain Lanusse, Alessandro Andreozzi ed il rientrante Ferruccio Lamborghini, convocato all’ultim’ora dal Ten Kate Junior Team.

Buon ottavo crono per la wild card Remo Castellarin su BMW dell’As Cast.16 Corse Team Velocistici, ha preferito invece non rischiare il capoclassifica di campionato, poleman provvisorio e Campione in carica Sylvain Barrier che con la propria BMW HP4 ha percorso soltanto 1 giro, rimandando il tutto al secondo e decisivo turno di prove ufficiali in agenda alle 17:05.

Superstock 1000 FIM Cup 2013
Autodromo Nazionale Monza, Classifica Prove Libere 2

01- Lorenzo Savadori – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 1’52.679
02- Jeremy Guarnoni – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.458
03- Eddi La Marra – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.718
04- Niccolò Canepa – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 2.194
05- Romain Lanusse – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.262
06- Alessandro Andreozzi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 2.745
07- Ferruccio Lamborghini – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – + 2.786
08- Remo Castellarin – AS Cast.16 Corse Team Velocisti – BMW S1000RR – + 3.421
09- Christophe Ponsson – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.837
10- Mitchell Pirotta – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 3.850
11- Leandro Mercado – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 4.046
12- Greg Gildenhuys – BMW Motorrad GoldBet STK Team – BMW S1000RR HP4 – + 6.481
13- Massimo Parziani – P.M.L. Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 7.362
14- Marco Bussolotti – Rider Promotion by Team Trasimeno – BMW S1000RR – + 7.538
15- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 8.027
16- Eeki Kuparinen – Motomarket Racing – BMW S1000RR – + 9.110
17- Ondrej Jezek – SK Energy Fany Gastro – Ducati 1199 Panigale R – + 9.258
18- David McFadden – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 9.373
19- Tomas Svitok – SK Energy Fany Gastro – Kawasaki ZX-10R – + 10.750
20- Alen Gyorfi – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 11.270
21- Sebastien Suchet – Team BSR – Honda CBR 1000RR – + 11.445
22- Simone Grotzkyj Giorgi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 11.540
23- Marc Moser – Triple M by Ducati Frankfurt – Ducati 1199 Panigale R – + 16.270
24- Federico Dittadi – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – + 18.506
25- Alberto Butti – Team GoEleven – Kawasaki ZX-10R – + 24.081

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy