Superstock 1000 Magny Cours Qualifiche 1: Giugliano domina

Superstock 1000 Magny Cours Qualifiche 1: Giugliano domina

Secondo Petrucci davanti a Baroni, caduto Barrier

Commenta per primo!

Questo è Davide Giugliano: nel fine settimana della sua possibile incoronazione a Campione della FIM Superstock 1000 Cup, il pilota Ducati Althea fa segnare il nuovo record del tracciato di Magny-Cours nel primo turno di qualifiche. Il tempo di 1’41.372 ha spazzato via il primato detenuto da Maxime Berger, fatto segnare nella stagione 2009, e gli permette così di ottenere la vetta nel primo turno di qualifiche di questa categoria nonostante una caduta nel finale di turno.

L’unico che è riuscito a mantenersi ad una distanza accettabile dal leader è il connazionale Danilo Petrucci (Team Italia – Ducati Barni Racing), staccato di 386 millesimi di secondo dal rivale. Terzo è invece Lorenzo Baroni (Ducati Althea), davanti a Niccolò Canepa (Ducati Lazio MotorSport), a Lorenzo Zanetti (BMW Motorrad Italia) ed a Fabio Massei (BMW Piellemoto), con quest’ultimo che completa la top-6 tutta “Made in Italy”.

Settimo è Markus Reiterberger (BMW Garnier alpha Racing, caduto a dieci minuti dalla bandiera a scacchi), a precedere Andrea Antonelli (Honda Lorini), Bryan Staring (Kawasaki Pedercini), Sheridan Morais e Lorenzo Savadori (Kawasaki Lorenzini by Leoni). Completano il novero degli italiani Marco Bussolotti (Kawasaki Pedercini), quindicesimo, e Niccolò Rosso (Kawasaki Goeleven, vittima di una scivolata), venticinquesimo.

Assente eccellente di questo turno è Sylvain Barrier (BMW Motorrad Italia), il più veloce delle prove libere della mattinata,  scivolato ad inizio turno ed impossibilitato a far segnare un tempo valido in questa sessione. Caduta anche per Leandro Marcado, terzo ed ultimo pilota Pedercini.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy