Superstock 1000: le modifiche al regolamento 2013

Superstock 1000: le modifiche al regolamento 2013

Come cambia la STK1000 internazionale

Commenta per primo!

La stagione 2013 prenderà il via soltanto il prossimo 14 aprile al MotorLand Aragon di Alcaniz, ma per squadre e piloti della Superstock 1000 FIM Cup sono giorni, settimane di test per prepararsi al meglio ad un anno all’insegna del rinnovamento per la classe riservata ai giovani. Aspettando lumi sul futuro della categoria per il 2014, nel frattempo vi sono diverse novità regolamentari da tenere a mente, qui di seguito riportate. Nuove omologazioni La comunicazione è attesa soltanto nei prossimi giorni, ma in queste settimane BMW Motorrad e Ducati hanno provveduto a presentare la richiesta di omologazione presso le competenti sedi FIM dei nuovi modelli per la stagione 2013, nello specifico la BMW HP4 e la Ducati 1199 Panigale R. La HP4 è la nuova “arma totale” della casa dell’Elica per la categoria, con una scheda tecnica di serie particolarmente “interessante”: 193cv per 169kg di peso. Non da meno la Panigale R che presenta diverse novità (bielle in titanio in primis) ed uno specifico kit acquisizione dati di Ducati Performance dedicato proprio alle squadre intenzionate a correre con la 1199R nella Superstock 1000 FIM Cup. Stesso peso minimo tra 2 e 4 cilindri, altre novità Come per il Mondiale Superbike, da quest’anno anche nella STK1000 è previsto lo stesso peso minimo di 165kg tra 2 e 4 cilindri, con variazioni a stagione in corso previste nel caso di uno strapotere dell’una o dell’altra tipologia di moto. Resta invariato il numero di motori a disposizione per ciascun pilota per affrontare tutto il campionato (3), mentre rispettando la strada intrapresa da MotoGP e Superbike è stato imposto l’utilizzo delle protezioni alla leva del freno anteriore e la luce posteriore rossa in caso di pioggia. Sylvain Barrier Campione in carica STK1000Regolamento sportivo La Superstock 1000 FIM Cup 2013 ammetterà al via i piloti under-26 nati nel periodo compreso dal 1 gennaio 1987 al 29 marzo 1997, destinati a confrontarsi in gare (secondo consuetudine) “sprint” con la distanza variabile da 40 ad un massimo di 70 kilometri. Cambia anche la disposizione della griglia di partenza: per ciascuna fila non più 4, bensì 3 piloti seguendo lo schema “3-3-3-3” Programma dei weekend di gara Nessuna modifica agli orari dei weekend di gara della Superstock 1000 FIM Cup: tra venerdì e sabato due turni di prove libere ed altrettanti di qualifiche ufficiali con la corsa domenica mattina a partire dalle 10:30. Per quanto ci riguarda più da vicino, graditissima invece la trasmissione in diretta televisiva dell’evento su Mediaset Italia 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy