Superstock 1000: la Kawasaki sogna con Bryan Staring

Superstock 1000: la Kawasaki sogna con Bryan Staring

Vincitore anche a Brno, seconda vittoria consecutiva

di Redazione Corsedimoto

In due gare Bryan Staring ha vinto più che gli altri piloti Kawasaki in 13 anni. Questo l’incredibile primato conseguito dal pilota australiano del Team Pedercini, in trionfo nella Superstock 1000 FIM Cup al MotorLand Aragon (il primo hurrà per la casa di Akashi nella categoria), in grado di ripetersi tre settimane più tardi all’Automotodrom di Brno.

Giunto alla seconda vittoria consecutiva, l’ex campione Superbike, Supersport, 125 GP e della Kings of Wanneroo in Australia si ritrova adesso in piena corsa per la vittoria finale di campionato, distante 24 lunghezze dal capo-classifica Eddi La Marra, ma potendo contare su una Kawasaki Ninja ZX-10R decisamente competitiva.

Grazie a questa “doppietta”, la Kawasaki non soltanto ha portato a quattro il computo dei successi conseguiti nella Superstock 1000 (nel 1999 con Martin Bauer a Zeltweg, nel 2000 con Gary Mason a Brands Hatch e le due firmate da Staring quest’anno), ma si ritrova addirittura al comando della classifica costruttori.

Con i risultati di Bryan Staring e di Jeremy Guarnoni (MRS Racing), ora la Kawasaki conduce a quota 110 contro i 107 di Ducati ed i 103 di BMW: una stagione davvero da incorniciare…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy