Superstock 1000: confermata la frattura alla vertebra C5 per Baroni

Superstock 1000: confermata la frattura alla vertebra C5 per Baroni

Lungo stop per il pilota BMW nella categoria

Commenta per primo!

Dopo la notizia della frattura alla vertebra C5, sebbene per fortuna senza danni a livello neurologico, era chiaro che per Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet) il brutto high-side di sabato mattina nelle Prove Libere 2 della Superstock 1000 a Silverstone avrebbe portato con sé un lungo periodo di stop. Questa diagnosi è stata infatti confermata, assieme alla frattura del mignolo della mano destra ed un risentimento al braccio destro dovuto all’impatto.

Per “Barox” si prospetta una lunga pausa prima di poter tornare in sella. Abbiamo raggiunto telefonicamente il dott. Vincenzo Tota, che è il medico di BMW per la Superbike, che sta seguendo da vicino il percorso di recupero del pilota romagnolo e che ci ha fornito una descrizione esauriente della situazione.

Gli esami svolti hanno confermato la frattura alla vertebra C5“, ha affermato Vincenzo Tota, “e per questo Lorenzo dovrà portare il collare per diverse settimane. Verrà rivisto da uno specialista del collo e della colonna vertebrale il 18 di questo mese e quindi tra il 18 – 20 si avranno notizie più certe sui tempi di recupero.

Al momento sta avvenendo anche il trattamento del dito della mano destra fratturato ed abbiamo iniziato la riabilitazione del braccio. Tutto questo viene fatto principalmente all’Ospedale di Lugo, con l’utilizzo anche degli esperti del Centro di Medicina dello Sport di Siena in caso di necessità“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy