Superstock 1000: Bryan Staring sogna il titolo con la Kawasaki

Superstock 1000: Bryan Staring sogna il titolo con la Kawasaki

A Portimao un’altra vittoria da record per la casa di Akashi

Commenta per primo!

In questa stagione 2012 della Superstock 1000 FIM Cup la Kawasaki grazie a Bryan Staring sta ottenendo dei risultati mai raggiunti prima nella serie riservata ai piloti under-26. Fino a quest’anno, dal 1999 al 2011, la casa di Akashi non era riuscita a totalizzare tante pole e vittorie quante totalizzate soltanto in questa stagione dal portacolori del Team Pedercini.

Con l’affermazione di domenica scorsa a Portimao Staring ora vanta ben tre vittorie stagionale a seguito della doppietta tra MotorLand Aragon e Brno, mentre nel passato la Kawasaki era riuscita a vincere soltanto 1 gara nel 1999 (all’A1 Ring con Martin Bauer) e nel 2000 (a Brands Hatch con Gary Mason).

L’ex campione australiano di Superbike, Supersport e 125 non soltanto ha riportato dopo 12 anni la Kawasaki alla vittoria, ma dopo 6 stagioni anche in pole position grazie all’exploit nelle qualifiche ufficiali del Nurburgring, la prima pole Ninja da Valencia 2006 (all’epoca con Ivan Silva) a questa parte.

Grazie a questi risultati, pur con due “zero” (Assen e Nurburgring) all’attivo, Bryan Staring resta in corsa per la vittoria finale nella FIM Cup, distante 22 punti dal leader Sylvain Barrier con più soltanto i 25 in palio nell’ultimo round di Magny Cours. Più favorevole per la Kawasaki la situazione nella classifica costruttori, leader con 5 punti di vantaggio rispetto alla Ducati. Inutile dire che la “verdona” non ha mai conquistato un titolo nella Superstock 1000 FIM Cup/Europeo dal 1999…

Servizio Fotografico: Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy