Superstock 1000 Brno Qualifiche 2: Badovini ancora in pole

Superstock 1000 Brno Qualifiche 2: Badovini ancora in pole

Niente da fare per Maxime Berger, secondo classificato

Commenta per primo!

A dieci minuti dal termine del secondo turno di qualifiche per la classe Superstock 1000, il leader indiscusso del campionato Ayrton Badovini ha deciso di prendere in mano la situazione, togliendo il miglior riferimento al rivale Maxime Berger. Ne è scaturita una lotta a suon di ottimi riferimenti cronometrici tra i due, vinta dal biellese del team BMW Motorrad Italia grazie al crono di 2’03.591, di soli 13 millesimi più veloce rispetto a quello ottenuto dal francese di casa Honda Ten Kate Race Junior.

Terzo classificato è il pilota BMW Sylvain Barrier (Garnier Junior Racing) che ha preceduto il nostro Lorenzo Zanetti, al debutto in un round della FIM Superstock 1000 Cup in sella alla Ducati 1098R del team Ducati SS Lazio Motorsport. Il centauro bresciano ha preceduto altri quattro piloti italiani, che hanno prenotato la seconda fila dello schieramento, con Michele Magnoni della squadra Bevilacqua corse che ha fatto meglio del duo Honda Lorini composto da Andrea Antonelli ed Eddi La Marra e dell’altro ducatista Lorenzo Baroni (Pata B&G).

Completano la top 10 il transalpino Dominic Lammert (BMW Lammert Motorsport) e il nostro Marco Bussolotti in sella alla Honda Allservice System by QDP. Soltanto tredicesimo Danilo Petrucci (Kawasaki Pedercini), mentre continua il week-end sottotono per il romano Davide Giugliano, che ottiene la quarta fila dello schieramento, avendo terminato la sessione in quindicesima posizione.

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy