Superstock 1000 Brno Gara: Badovini vince ancora, e sono sei

Superstock 1000 Brno Gara: Badovini vince ancora, e sono sei

Sei italiani ai primi sei posti, Badovini vicino al titolo

Commenta per primo!

Podio tutto italiano quello della Superstock 1000 sul circuito di Brno, ma nessuna sorpresa al vertice dello stesso. Ayrton Badovini infatti coglie la sesta vittoria di quest’anno, su altrettante gare disputate. Il 24enne di Biella resta quindi a punteggio pieno in classifica piloti e porta il vantaggio sul primo inseguitore, il pilota Honda Bevilacqua Corse Michele Magnoni, a ben 77 punti: il centauro del team BMW Motorrad Italia potrà quindi essere incoronato campione già dalla prossima gara in programma a Silverstone.

“Speedy” Ayrton non è riuscito però a fare il vuoto, avendo trovato sulla sua strada la resistenza di un molto competitivo Lorenzo Zanetti il quale, alla prima gara nella FIM Superstock 1000 Cup e alla prima esperienza in un week-end in sella alla Ducati 1098R SS Lazio Motorsport, ha dato filo da torcere al connazionale fino al traguardo, provando il colpaccio addirittura all’ultimo giro, grazie ad un inserimento all’interno della curva 4, rispedito al mittente da Badovini.

Completa il podio Andrea Antonelli con la Honda del team Lorini, il quale verso metà gara sembrava in grado di poter recuperare sui primi, ma che coglie in ogni caso un ottimo ed incoraggiante terzo posto. Dietro di lui il lombardo Daniele Beretta (BMW Motorrad Italia) ha avuto la meglio sull’alfiere Ducati Pata B&G Lorenzo Baroni, grazie ad una furibonda e scomposta staccata nel corso del decimo giro, mentre sesto classificato è un altro pilota tricolore, ovvero il giovane di Cagli Michele Magnoni.

Fattore chiave di questa gara, ahimé, è stato rappresentato dalle cadute: la prima in ordine di apparizione è stata quella che ha coinvolto il francese Maxime Berger al giro iniziale, il quale con la sua Honda Ten Kate Race Junior è venuto a contatto con il posteriore della S1000RR di Badovini alla curva 10, finendo nella ghiaia. Il giovane talento francese ha poi successivamente tentato di riprendere la via della pista, terminando però la sua corsa ai box con un ritiro.

Sempre nella stessa tornata è avvenuto l’incidente peggiore di giornata, in questo caso all’ultima curva prima del traguardo: vittima è il nostro Marco Bussolotti (Honda All Service System by QDP) il quale, nel momento in cui ha perso il controllo della moto, è stato investito dall’incolpevole inseguitore Marcin Walkowiak (Honda Bogdanka Racing). Il giovane marchigiano, con tutta probabilità, avrà rimediato un infortunio al piede destro (nell’urto ha addirittura perso lo stivale).

Nel giro successivo è la volta di Danilo Petrucci (Kawasaki Pedercini), centrato da Matthieu Lussiana in una caduta che ha coinvolto anche Dominic Lammert: nessuna conseguenza di rilievo in questo caso. Al quinto e al settimo passaggio invece, sempre all’ingresso della curva 2, la gara ha perso due sicuri protagonisti, primo di questi è il nostro Eddi La Marra (Honda Lorini, quinto al momento della caduta), seguito poi dal francese Sylvain Barrier (BMW Garnier Junior Racing). Quest’ultimo era in una posizione invidiabile di gara, ed in piena lotta per la vittoria. Ritiro per quanto riguarda invece Davide Giugliano, che conclude nel peggiore dei modi un week-end sicuramente negativo per la compagine Suzuki Team06.

Superstock 1000 FIM Cup 2010
Brno, Classifica Gara

01- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – 12 giri in 25’02.800
02- Lorenzo Zanetti – SS Lazio Motorsport – Ducati 1098R – + 0.286
03- Andrea Antonelli – Team Lorini – Honda CBR 1000RR – + 4.060
04- Daniele Beretta – BMW Motorrad Italia – BMW S1000RR – + 6.201
05- Lorenzo Baroni – Team Pata B&G Racing – Ducati 1098R – + 7.926
06- Michele Magnoni – Bevilacqua Corse – Honda CBR 1000RR – + 8.391
07- Renè Mahr – MTM Racing Team – Suzuki GSX-R 1000 – + 12.551
08- Michal Sembera – Automotoklub Masarykuv Okruh – BMW S1000RR – + 17.653
09- Loris Baz – MRS Racing – Yamaha YZF R1 – + 20.919
10- Michael Savary – Motoracingparts – BMW S1000RR – + 27.915
11- Ondrej Jezek – MS Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 36.078
12- Nico Vivarelli – GoEleven – KTM RC8R – + 36.154
13- Tomas Svitok – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 36.261
14- Chris Leeson – Team Pedercini – Kawasaki ZX 10R – + 40.077
15- Philippe Thriet – SMS Racing – Honda CBR 1000RR – + 54.271
16- Danilo Andric – Kuja Racing – Honda CBR 1000RR – + 57.048

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy