Superstock 1000: a Silverstone confronto a 5 per il titolo

Superstock 1000: a Silverstone confronto a 5 per il titolo

I piloti BMW, Ducati e Kawasaki in una manciata di punti

Superato il giro di boa della stagione, la Superstock 1000 FIM Cup presenta una situazione di campionato “apertissimo”: cinque piloti in soli 32 punti in rappresentanza di tre case (BMW, Ducati e Kawasaki, in rigoroso ordine alfabetico) costruttrici. Gli ultimi due round disputatisi tra Aragon e Brno hanno di fatto stravolto gli equilibri della serie riservata ai talenti under-26 con Eddi La Marra, tuttora alla ricerca della prima affermazione stagionale, balzato al comando sfruttando le disavventure e/o errori di Sylvain Barrier, con Bryan Staring “terzo incomodo” a precedere altri due contendenti alla FIM Cup come Lorenzo Savadori e Jeremy Guarnoni. In una fase “decisiva” della stagione, specie pensando alla regolamentazione vigente in materia di motori (soltanto 3 unità per affrontare l’intero campionato: già a Brno diversi motori erano parecchio “stanchi”…), Silverstone rappresenta un’occasione importante per far selezione su chi potrà succedere nell’albo d’oro a Davide Giugliano. Sempre su Ducati, ma con la esordiente 1199 Panigale ben preparata dal Barni Racing ed iscritta sotto le insegne del Team Italia FMI, Eddi La Marra grazie ad un rendimento costante (4 podi su 6 gare, peggior risultato due quarti posti…) si ritrova in cima alla classifica con 94 punti all’attivo, 19 lunghezze di vantaggio nei confronti del candidato #1 al titolo Sylvain Barrier. Il pilota francese, punta di diamante dello squadrone BMW Motorrad Italia GoldBet e alla quarta stagione di militanza nella categoria, in 6 gare ha alternato tre vittorie (Imola, Assen, Misano) a tre determinanti (decisivi?) “zero”: KO a Monza con la spalla sinistra lussata nelle prove, doppio-errore ad Aragon, centrato a Brno da David McFadden in piena corsa per un prezioso podio. Per Barrier i 75 punti conquistati sono frutto delle tre vittorie conseguite nel primo scorcio di campionato, ritrovandosi ora superato da La Marra in graduatoria e “braccato” da Bryan Staring, capace in due gare (Aragon e Brno) di vincer più rispetto agli altri piloti Kawasaki in 12 anni di storia. L’australiano, già campione nazionale Superbike, Supersport e 125 GP con trascorsi convincenti da wild card nel WSBK (top-10 quest’anno a Phillip Island), vive uno stato di grazia con il Team Pedercini, dando vita ad un’esaltante doppietta sufficiente per condurre la casa di Akashi addirittura al comando della classifica costruttori con 110 punti davanti a Ducati (107) e BMW (103). Tutto è ancora in gioco per Staring, altrettanto per il secondo alfiere di Barni Racing Team Italia nonchè ex-campione europeo 125 GP Lorenzo Savadori, sfortunato ad Aragon (centrato da Barrier) e Brno (febbricitante), deciso al riscatto a Silverstone. Punta al terzo podio di fila invece l’ex campione Superstock 600 Jeremy Guarnoni, velocissimo con la Kawasaki ex-Baz del MRS Racing di Adrien Morillas, in piena corsa per la corona continentale alla seconda stagione di presenza tra le 1000cc. Potenzialmente ancora in gioco anche Lorenzo Baroni (BMW Motorrad Italia GoldBet) ed il pupillo BMW Markus Reiterberger (Team alpha Racing), inseguono invece il primo podio stagionale i nostri Fabio Massei (Ten Kate Junior Team) e Marco Bussolotti (Ducati 1098R del SK Energy Racing Team), punta alla continuità dopo i primi punti raccolti a Brno l’ex protagonista del CIV 125 Massimo Parziani con la Aprilia RSV4 APRC del M.V. Racing Team. Tra le “novità” al via di Silverstone da segnalare la riconferma in DMC Racing con la seconda Ducati 1199 Panigale di Robbie Brown, capace all’esordio a Brno di conquistare un promettente 4° posto finale vantando soltanto trascorsi nel Ducati 848 Challenge d’Oltremanica, mentre il Team Pedercini ha “richiamato” Leandro Mercado, in difficoltà tra le Superbike, tornato tra le STK1000 dove ha ben figurato lo scorso anno. Un protagonista in più per la gara in programma domenica 5 agosto a partire dalle 10:30 locali quando in Italia saranno le 11:30 in punto. Superstock 1000 FIM Cup 2012 La Classifica dopo i primi 6 round 01- Eddi La Marra – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 94 02- Sylvain Barrier – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 75 03- Bryan Staring – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 70 04- Lorenzo Savadori – Barni Racing Team Italia – Ducati 1199 Panigale – 67 05- Jeremy Guarnoni – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 62 06- Lorenzo Baroni – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – 56 07- Markus Reiterberger – Team alpha Racing – BMW S1000RR – 55 08- Christoffer Bergman – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – 49 09- Fabio Massei – EAB Ten Kate Junior Team – Honda CBR 1000RR – 46 10- Kev Coghlan – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 37 11- Loris Baz – MRS Racing – Kawasaki ZX-10R – 30 12- Marco Bussolotti – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 27 13- David McFadden – Team Pedercini – Kawasaki ZX-10R – 19 14- Alen Gyorfi – MetalCom Adrenalin H-Moto – Honda CBR 1000RR – 18 15- Michele Magnoni – G.M. Racing – BMW S1000RR – 16 16- Ondrej Jezek – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 16 17- Matthieu Lussiana – Team ASPI – Kawasaki ZX-10R – 16 18- Andrzej Chmielewski – Red Devils Roma – Ducati 1098R – 15 19- Federico Dittadi – Team Riviera – Aprilia RSV4 APRC – 15 20- Robbie Brown – DMC Racing – Ducati 1199 Panigale – 13 21- Tomas Svitok – SK Energy Racing Team – Ducati 1098R – 11 22- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – 6 23- Philippe Thiriet – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 6 24- Matteo Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 5 25- Jan Halbich – Jan Halbich Racing – Kawasaki ZX-10R – 4 26- Enrique Ferrer – CNS Motorsport – Ducati 1199 Panigale – 4 27- Tiago Dias – Team Dias – Kawasaki ZX-10R – 4 28- Massimo Parziani – M.V. Racing Team – Aprilia RSV4 APRC – 1 29- Tommaso Gabrielli – Racing Team Gabrielli – Aprilia RSV4 APRC – 1 30- Bogdan Vrajitoru – CSM Bucharest – Kawasaki ZX-10R – 1 31- Danilo Lewis – Team Brazil by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 1

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy