Supersport: storico primo podio nella categoria per la Triumph

Supersport: storico primo podio nella categoria per la Triumph

Grazie al terzo posto di Garry McCoy a Donington

Commenta per primo!

Non poteva esserci un palcoscenico migliore che il circuito di Donington Park per veder la Triumph conquistare il suo primo, storico podio nel Mondiale Supersport. Il merito va a Garry McCoy, terzo sul traguardo, ma di tutto il team BE1 Racing, squadra italianissima che da due stagioni porta le Daytona 675 nelle posizioni di vertice del mondiale 600. Prima con supporto Triumph Italia, oggi squadra ufficiale e di riferimento della casa britannica nella categoria, il BE1 Racing è riuscita a scalare la classifica fino a questo podio, riuscendoci con McCoy al suo secondo anno con Triumph.

E’ una grande soddisfazione essere il primo a portare sul podio una Triumph“, ha dichiarato Garry McCoy. “Da due stagioni collaboro con il marchio inglese, ma da solamente dall’ ultima gara della stagione con il team di Giuliano Rovelli. Dopo un inizio di campionato nel quale abbiamo dovuto affiatarci, i risultati hanno cominciato ad arrivare. Da qualche gara siamo arrivati ad un livello più che soddisfacente, sapevo che prima o poi sarei riuscito a correre una grande gara. Voglio ringraziare la squadra, che svolge un ottimo lavoro, tale da darmi un mezzo che cresce di gara in gara. Ora abbiamo rotto il ghiaccio, ed il campionato è ancora lungo“.

La Triumph è la sesta casa motociclistica ad aver raggiunto nella giovane storia della Supersport un piazzamento a podio. Prima ci erano riuscite le quattro giapponesi (Honda, Yamaha, Suzuki e Kawasaki) e la Ducati. Mancava solo la casa del British Racing Green, che come da programmi e ambizioni punterà per il prossimo anno a vittoria per poi dare l’assalto al titolo di categoria.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy